#utenti Instagram Photos & Videos

utenti - 2k posts

Latest #utenti Posts

  • Buongiorno e Buon lunedì!💪🏻
•
Ritorna il consueto appuntamento con la #rubrica #conoscilabun ... Oggi vi facciamo conoscere l’ #ufficioprestito 📖📚
•
•
👉🏻Come effettuare un #prestito alla #Bun ? Bisogna iscriversi e vi verrà rilasciata la tessera di iscrizione personale!
•
Per ricevere la tessera e iscriversi bisogna portare con se:
✅ 2 foto tessere
✅ 1 documento di riconoscimento
✅ Codice fiscale •
•
Per gli #utenti non residenti in #campania sono necessari anche:
✅ Domicilio nella Regione Campania
✅ Iscrizione presso una #università della Campania oppure un documento  che attesti il motivo di studio.
•
👉🏻 Quando ci si può iscrivere? Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 🕓
•
L’iscrizione è valida 1 anno e può essere rinnovata! 🗃
•
Si possono richiedere in prestito fino a 2 opere per un massimo di 4 volumi, per 30 giorni rinnovabili se non l’ opera non è stata richiesta da altri! [Non dimenticate di restituire i libri in tempo‼️]
•
🚫 Ricordatevi che alcuni libri non vanno in prestito! Per maggiori info potete scrivere all’indirizzo email: bu-na.prestito@beniculturali.it
•
E se il libro che cerco non c’è alla #Bun ? Nessun problema💪🏻 Potete richiedere il #prestitointerbibliotecario e ricevere i libri dalle #biblioteche sparse per tutta Italia e per il mondo! 🌍📚
Il funzionario di riferimento che può aiutarvi in tutte le fasi della procedura è il Dott. Aniello Fratta (aniello.fratta@beniculturali.it)
•
L’ufficio prestito locale e interbibliotecario è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 9:30 alle 17:30 🙂
#Bun
#bibliotecauniversitarianapoli
  • Buongiorno e Buon lunedì!💪🏻

    Ritorna il consueto appuntamento con la #rubrica #conoscilabun ... Oggi vi facciamo conoscere l’ #ufficioprestito 📖📚


    👉🏻Come effettuare un #prestito alla #Bun ? Bisogna iscriversi e vi verrà rilasciata la tessera di iscrizione personale!

    Per ricevere la tessera e iscriversi bisogna portare con se:
    ✅ 2 foto tessere
    ✅ 1 documento di riconoscimento
    ✅ Codice fiscale •

    Per gli #utenti non residenti in #campania sono necessari anche:
    ✅ Domicilio nella Regione Campania
    ✅ Iscrizione presso una #università della Campania oppure un documento che attesti il motivo di studio.

    👉🏻 Quando ci si può iscrivere? Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 🕓

    L’iscrizione è valida 1 anno e può essere rinnovata! 🗃

    Si possono richiedere in prestito fino a 2 opere per un massimo di 4 volumi, per 30 giorni rinnovabili se non l’ opera non è stata richiesta da altri! [Non dimenticate di restituire i libri in tempo‼️]

    🚫 Ricordatevi che alcuni libri non vanno in prestito! Per maggiori info potete scrivere all’indirizzo email: bu-na.prestito@beniculturali.it

    E se il libro che cerco non c’è alla #Bun ? Nessun problema💪🏻 Potete richiedere il #prestitointerbibliotecario e ricevere i libri dalle #biblioteche sparse per tutta Italia e per il mondo! 🌍📚
    Il funzionario di riferimento che può aiutarvi in tutte le fasi della procedura è il Dott. Aniello Fratta (aniello.fratta@beniculturali.it)

    L’ufficio prestito locale e interbibliotecario è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 9:30 alle 17:30 🙂
    #Bun
    #bibliotecauniversitarianapoli
  •  22  0  11 hours ago
  • Cervia, 2070. Due incanutiti ma ancora arzilli compagni sbrenganz non cedono alla vecchiaia e continuano imperterriti a godersi la bella vita nella ridente riviera romagnola, godendosi la tanto meritata pensione.
  • Cervia, 2070. Due incanutiti ma ancora arzilli compagni sbrenganz non cedono alla vecchiaia e continuano imperterriti a godersi la bella vita nella ridente riviera romagnola, godendosi la tanto meritata pensione.
  •  58  2  19 July, 2019
  • Sono nato portando il tuo nome,
ho cantato con la tua voce,
ho baciato con le tue labbra,
ho pianto con i tuoi occhi,
ho ragionato con la tua testa, 
ho riso con i tuoi amici,
ho pagato per i tuoi errori 
e coltivato i tuoi sogni fin che ho potuto.
Poi è arrivato il giorno, il giorno in cui
mi sono reso conto che tu non eri me, ed io non ero te. Ma semplicemente entrambi dovevamo conviverci. Farai sempre parte di me, perché devo a te il peggio ed il meglio di quello che sono oggi, perché ho capito che la tua voce, le tue labbra, le tue lacrime, i tuoi pensieri, i tuoi amici, i tuoi errori ed i tuoi sogni, sono l'impronta indelebile che hai voluto lasciarmi del tuo passaggio, perché nel nostro amore ed odio, ricorderemo insieme che anche se forse non sei mai esistita, gli occhi ed il cuore, niente e nessuno potrà cambiarli.
Per il male che mi hai procurato, io ti perdono, e per le gioie che mi hai regalato te ne sono grato. Sei stata grande, e grazie a te mi sento forte oggi.

FAN - ALESSANDRO

#alex #alessandro #trans #imtrans #transexual #imtransanyproblem #fan #utenti #membri #orgoglio #pride #proud #transman #transboy  #homen #boys #boy #bodytrasformation #selfie #instalove #picoftheday #200likes
  • Sono nato portando il tuo nome,
    ho cantato con la tua voce,
    ho baciato con le tue labbra,
    ho pianto con i tuoi occhi,
    ho ragionato con la tua testa,
    ho riso con i tuoi amici,
    ho pagato per i tuoi errori
    e coltivato i tuoi sogni fin che ho potuto.
    Poi è arrivato il giorno, il giorno in cui
    mi sono reso conto che tu non eri me, ed io non ero te. Ma semplicemente entrambi dovevamo conviverci. Farai sempre parte di me, perché devo a te il peggio ed il meglio di quello che sono oggi, perché ho capito che la tua voce, le tue labbra, le tue lacrime, i tuoi pensieri, i tuoi amici, i tuoi errori ed i tuoi sogni, sono l'impronta indelebile che hai voluto lasciarmi del tuo passaggio, perché nel nostro amore ed odio, ricorderemo insieme che anche se forse non sei mai esistita, gli occhi ed il cuore, niente e nessuno potrà cambiarli.
    Per il male che mi hai procurato, io ti perdono, e per le gioie che mi hai regalato te ne sono grato. Sei stata grande, e grazie a te mi sento forte oggi.

    FAN - ALESSANDRO

    #alex #alessandro #trans #imtrans #transexual #imtransanyproblem #fan #utenti #membri #orgoglio #pride #proud #transman #transboy #homen #boys #boy #bodytrasformation #selfie #instalove #picoftheday #200likes
  •  223  1  16 July, 2019
  • 📍GAIA: un milione e 750mila euro per le utenze deboli
Potenziato il Fondo Utenze, circa 50 euro di sconto a bolletta

Un cittadino in difficoltà potrà ricevere circa 50 euro di sconto sulla bolletta dell’acqua (esempio su famiglia di 3 persone di tipologia domestico residente): è l’effetto della nuova riforma sul “Fondo Utenze Disagiate” (FUD) di GAIA, presentata ieri all'Assemblea dei Soci, riunitasi per approvare il bilancio 2018. La nuova riforma semplifica l'accesso al Fondo di GAIA e mette sul piatto uno sconto più consistente rispetto agli anni scorsi, grazie allo stanziamento- per il solo 2018- di un ulteriore somma per il fondo di un milione e 750mila euro da devolvere in aiuti per i più svantaggiati.

Ha dichiarato il Presidente di GAIA, Vincenzo Colle: “La riforma sul FUD presentata in Assemblea potenzia uno strumento di cui siamo particolarmente orgogliosi perché proviene dalle somme in bilancio della nostra Società. Il bilancio 2018 approvato ha chiuso con un risultato positivo pari a 1.191.542 euro, + 35% rispetto al 2017. Abbiamo raggiunto l’equilibrio patrimoniale, il finanziamento ottenuto negli scorsi mesi ci consente di tornare a investire con maggiore forza sul territorio, soprattutto nel settore della depurazione e nella posa di nuove reti fognarie, che si rendono assolutamente prioritarie. Grazie alla gestione migliorata abbiamo anche potuto incrementare ulteriormente le somme a disposizione del FUD da poter investire nel sostegno delle famiglie più in difficoltà. Nel 2018 n. 3.568 utenze sono state accolte nel FUD, siamo convinti che in futuro questi numeri cresceranno ancora."
#goccedigaia #fud #gaiaspa
  • 📍GAIA: un milione e 750mila euro per le utenze deboli
    Potenziato il Fondo Utenze, circa 50 euro di sconto a bolletta

    Un cittadino in difficoltà potrà ricevere circa 50 euro di sconto sulla bolletta dell’acqua (esempio su famiglia di 3 persone di tipologia domestico residente): è l’effetto della nuova riforma sul “Fondo Utenze Disagiate” (FUD) di GAIA, presentata ieri all'Assemblea dei Soci, riunitasi per approvare il bilancio 2018. La nuova riforma semplifica l'accesso al Fondo di GAIA e mette sul piatto uno sconto più consistente rispetto agli anni scorsi, grazie allo stanziamento- per il solo 2018- di un ulteriore somma per il fondo di un milione e 750mila euro da devolvere in aiuti per i più svantaggiati.

    Ha dichiarato il Presidente di GAIA, Vincenzo Colle: “La riforma sul FUD presentata in Assemblea potenzia uno strumento di cui siamo particolarmente orgogliosi perché proviene dalle somme in bilancio della nostra Società. Il bilancio 2018 approvato ha chiuso con un risultato positivo pari a 1.191.542 euro, + 35% rispetto al 2017. Abbiamo raggiunto l’equilibrio patrimoniale, il finanziamento ottenuto negli scorsi mesi ci consente di tornare a investire con maggiore forza sul territorio, soprattutto nel settore della depurazione e nella posa di nuove reti fognarie, che si rendono assolutamente prioritarie. Grazie alla gestione migliorata abbiamo anche potuto incrementare ulteriormente le somme a disposizione del FUD da poter investire nel sostegno delle famiglie più in difficoltà. Nel 2018 n. 3.568 utenze sono state accolte nel FUD, siamo convinti che in futuro questi numeri cresceranno ancora."
    #goccedigaia #fud #gaiaspa
  •  9  1  12 July, 2019
  • Quando ordinate dalle APP di food delivery fate molta attenzione a ciò che vi viene chiesto 🤔
  • Quando ordinate dalle APP di food delivery fate molta attenzione a ciò che vi viene chiesto 🤔
  •  11  1  12 July, 2019
  • Un rapporto dell’emittente pubblica belga ha rivelato come il personale incaricato di trascrivere le clip audio raccolte dall’assistente AI di #Google possano venire a conoscenza di informazioni sensibili sugli #utenti, inclusi nomi, indirizzi e dettagli sulle loro vite personali.

Il link alla notizia lo trovi sul nostro blog, sempre aggiornato sul mondo che cambia: https://istitutoinnovazione.eu/blog/

#GovernareIlFuturo #IstitutoInnovazione
  • Un rapporto dell’emittente pubblica belga ha rivelato come il personale incaricato di trascrivere le clip audio raccolte dall’assistente AI di #Google possano venire a conoscenza di informazioni sensibili sugli #utenti, inclusi nomi, indirizzi e dettagli sulle loro vite personali.

    Il link alla notizia lo trovi sul nostro blog, sempre aggiornato sul mondo che cambia: https://istitutoinnovazione.eu/blog/

    #GovernareIlFuturo #IstitutoInnovazione
  •  0  0  11 July, 2019
  • 🌿🌈☀
"GRAZIE PER L'ATTENZIONE", questa volta non è solo un modo per terminare una lezione #formativa, ma è realmente un #ringraziamento sentito e #speciale. 🔝I miei #utenti questa volta erano gli ospiti dell'Opera Don Calabria, un luogo meraviglioso che accoglie con #amore e #competenza persone con #disabilità #psichiatriche (e non solo, ha molti altri servizi importanti). 💌#SESSUALITÀ E #DISABILITÀ, vi sembrano parole che solitamente associamo? No, ma sono stufa delle #etichette e dei #pregiudizi e la sfida questa volta era parlare di educazione sessuale a queste persone semplicemente curiose, a cui è stato spesso #vietato di pensare e conoscere la sessualità, solamente perché disabili. 🌱Nasciamo tutti con #corpi #sessuati, sensazioni, percezioni, emozioni e reazioni fisiche, perché non permettere a tutti, ma proprio #tutti, di conoscere il proprio corpo e i propri bisogni? 🎈Bhe vi dico com'è andata..è stata una giornata #meravigliosa, che si ripeterà tra due settimane, perché queste persone hanno finalmente avuto la #possibilità di essere #totalmente ascoltate, senza freni, senza ostacoli, da me e dai loro mitici operatori, professionisti #umani e capaci che ho avuto l'onore di conoscere, i quali si prodigano giornalmente per donare #felicità ai loro utenti. ❓Non sapevamo cosa aspettarci rispetto alle #reazioni e all'attenzione che avrebbero potuto mantenere gli utenti, e ci hanno stupito dimostrando #interesse, #attenzione, #ascolto, #curiosità, #collaborazione e #gratitudine.

#GRAZIE! 🙏
Per informazioni:
Dott.ssa Veronica Cicirelli - Psicologa, Psicosessuologa. 💌 veronica_cicirelli@hotmail.it ☎ 3775374456 📎 https://veronicacicirelli.wixsite.com/website
  • 🌿🌈☀
    "GRAZIE PER L'ATTENZIONE", questa volta non è solo un modo per terminare una lezione #formativa, ma è realmente un #ringraziamento sentito e #speciale. 🔝I miei #utenti questa volta erano gli ospiti dell'Opera Don Calabria, un luogo meraviglioso che accoglie con #amore e #competenza persone con #disabilità #psichiatriche (e non solo, ha molti altri servizi importanti). 💌 #SESSUALITÀ E #DISABILITÀ, vi sembrano parole che solitamente associamo? No, ma sono stufa delle #etichette e dei #pregiudizi e la sfida questa volta era parlare di educazione sessuale a queste persone semplicemente curiose, a cui è stato spesso #vietato di pensare e conoscere la sessualità, solamente perché disabili. 🌱Nasciamo tutti con #corpi #sessuati, sensazioni, percezioni, emozioni e reazioni fisiche, perché non permettere a tutti, ma proprio #tutti, di conoscere il proprio corpo e i propri bisogni? 🎈Bhe vi dico com'è andata..è stata una giornata #meravigliosa, che si ripeterà tra due settimane, perché queste persone hanno finalmente avuto la #possibilità di essere #totalmente ascoltate, senza freni, senza ostacoli, da me e dai loro mitici operatori, professionisti #umani e capaci che ho avuto l'onore di conoscere, i quali si prodigano giornalmente per donare #felicità ai loro utenti. ❓Non sapevamo cosa aspettarci rispetto alle #reazioni e all'attenzione che avrebbero potuto mantenere gli utenti, e ci hanno stupito dimostrando #interesse, #attenzione, #ascolto, #curiosità, #collaborazione e #gratitudine.

    #GRAZIE! 🙏
    Per informazioni:
    Dott.ssa Veronica Cicirelli - Psicologa, Psicosessuologa. 💌 veronica_cicirelli@hotmail.it ☎ 3775374456 📎 https://veronicacicirelli.wixsite.com/website
  •  201  3  10 July, 2019
  • Gli operatori allo sportello e i tecnici sul territorio entrano in contatto ogni giorno con centinaia di utenti. Sapere di aver fatto un lavoro adeguato alle vostre aspettative ci fa felici e ci fornisce le giuste energie per iniziare al meglio la settimana.
Grazie a tutti per i commenti che ci hanno raggiunto la scorsa settimana via e-mail ..e..buon lunedi 🙂 !
#goccedigaia #gaiaspa #diconodinoi
  • Gli operatori allo sportello e i tecnici sul territorio entrano in contatto ogni giorno con centinaia di utenti. Sapere di aver fatto un lavoro adeguato alle vostre aspettative ci fa felici e ci fornisce le giuste energie per iniziare al meglio la settimana.
    Grazie a tutti per i commenti che ci hanno raggiunto la scorsa settimana via e-mail ..e..buon lunedi 🙂 !
    #goccedigaia #gaiaspa #diconodinoi
  •  10  1  8 July, 2019
  • Buongiorno e buon lunedì!🙂
📚
📚
Inauguriamo con oggi una nuova rubrica, #conoscilabun che ogni #lunedì ci porterà alla scoperta dei vari #servizi che la #Bun si impegna ad offrire ai propri #utenti 📚
Iniziamo con la nostra #salamultimediale recentemente inaugurata.
💻
👨🏼‍💻
La sala è aperta a tutti i nostri utenti dalle 9:30 alle 17:00 e per accedervi non occorre prenotazione basta rivolgersi al personale della distribuzione. 
Per maggiori informazioni e chiarimenti potete scriverci!
#bibliotecauniversitarianapoli #bun
  • Buongiorno e buon lunedì!🙂
    📚
    📚
    Inauguriamo con oggi una nuova rubrica, #conoscilabun che ogni #lunedì ci porterà alla scoperta dei vari #servizi che la #Bun si impegna ad offrire ai propri #utenti 📚
    Iniziamo con la nostra #salamultimediale recentemente inaugurata.
    💻
    👨🏼‍💻
    La sala è aperta a tutti i nostri utenti dalle 9:30 alle 17:00 e per accedervi non occorre prenotazione basta rivolgersi al personale della distribuzione.
    Per maggiori informazioni e chiarimenti potete scriverci!
    #bibliotecauniversitarianapoli #bun
  •  26  5  8 July, 2019
  • Esistono tanti modi per evitare gli sprechi alimentari 😎 #AllYouNeedIsFood
  • Esistono tanti modi per evitare gli sprechi alimentari 😎 #AllYouNeedIsFood
  •  16  1  4 July, 2019
  • Mi sono svegliata così, pensierosa. 💭
⌛️
Quali pensieri? 💪 ieri un’amica e collega mi ha scritto che si vergogna per quanto letto. Io dico NO. Non mi vergogno perché chi si dovrebbe vergognare, e non serv che siano stati commessi reati per agire azioni eticamente discutibili, sono altri. Io, come molti altri, non ci dobbiamo vergognare. Non abbiamo fatto nulla di male. NO. Mi oppongo a questa logica del è responsabilità di tutti. È responsabilità di chi fa e di chi Sa e sta zitto. E non parlo solo della storia di Reggio Emilia. Nell’ambiente dei servizi sociali molto, troppo non funziona. Lo dico e dico anche cosa non funziona da anni. Ecco. NO. Io non mi vergogno. Altri si devono vergognare e altri dovrebbero iniziare a provare vergogna. 💭
⌛️
Capiamoci, io ho commesso errori nei miei 20 anni di lavoro come assistente sociale e ancora ne commetto. Il codice deontologico della nostra professione indica (art 15) indica che quando si commette un errore bisogna condividerlo con la persona e trovare il modo per porvi rimedio. Ecco. Non far finta di nulla, non fare la responsabilità all’altro, essere responsabili delle proprie azioni. Io lo sono e lo sono anche altri colleghi. Non tutti. Non tutti purtroppo. Vedo troppi, davvero troppi, colleghi che invece di prendersi la responsabilità è sempre l’altro non collaborante, è sempre l’altro che non capisce, l’altro che ha frainteso. Dico basta. Davvero basta. 💭
⌛️
Basta perché la situazione di Reggio Emilia probabilmente implica reati, gravi. Eccezionalità. Eppure la quotidianità che vedo io nei servizi e nei servizi ci sono e ne vedo tanti è di piccoli abusi di potere spesso inconsapevoli, spesso agiti perché si è sempre fatto così. Spesso seguendo l’azione e il pensiero di chi appare più competente i più arrogante. E il pensiero critico si perde. E invece di farsi domande ci si dà solo risposte. 💭
⌛️
Ecco iniziamo, ricominciamo. Farci domande. Perché di piccoli sottili abusi di potere io sono davvero stanca. E le persone anche. .
.
.
#assistentesociale #assistentisociali #assistentesocialeprivato #lavorosociale #socialwork #serviziosociale #servizisociali #allontanamento #bambini #bambiniegenitori #utenti
  • Mi sono svegliata così, pensierosa. 💭
    ⌛️
    Quali pensieri? 💪 ieri un’amica e collega mi ha scritto che si vergogna per quanto letto. Io dico NO. Non mi vergogno perché chi si dovrebbe vergognare, e non serv che siano stati commessi reati per agire azioni eticamente discutibili, sono altri. Io, come molti altri, non ci dobbiamo vergognare. Non abbiamo fatto nulla di male. NO. Mi oppongo a questa logica del è responsabilità di tutti. È responsabilità di chi fa e di chi Sa e sta zitto. E non parlo solo della storia di Reggio Emilia. Nell’ambiente dei servizi sociali molto, troppo non funziona. Lo dico e dico anche cosa non funziona da anni. Ecco. NO. Io non mi vergogno. Altri si devono vergognare e altri dovrebbero iniziare a provare vergogna. 💭
    ⌛️
    Capiamoci, io ho commesso errori nei miei 20 anni di lavoro come assistente sociale e ancora ne commetto. Il codice deontologico della nostra professione indica (art 15) indica che quando si commette un errore bisogna condividerlo con la persona e trovare il modo per porvi rimedio. Ecco. Non far finta di nulla, non fare la responsabilità all’altro, essere responsabili delle proprie azioni. Io lo sono e lo sono anche altri colleghi. Non tutti. Non tutti purtroppo. Vedo troppi, davvero troppi, colleghi che invece di prendersi la responsabilità è sempre l’altro non collaborante, è sempre l’altro che non capisce, l’altro che ha frainteso. Dico basta. Davvero basta. 💭
    ⌛️
    Basta perché la situazione di Reggio Emilia probabilmente implica reati, gravi. Eccezionalità. Eppure la quotidianità che vedo io nei servizi e nei servizi ci sono e ne vedo tanti è di piccoli abusi di potere spesso inconsapevoli, spesso agiti perché si è sempre fatto così. Spesso seguendo l’azione e il pensiero di chi appare più competente i più arrogante. E il pensiero critico si perde. E invece di farsi domande ci si dà solo risposte. 💭
    ⌛️
    Ecco iniziamo, ricominciamo. Farci domande. Perché di piccoli sottili abusi di potere io sono davvero stanca. E le persone anche. .
    .
    .
    #assistentesociale #assistentisociali #assistentesocialeprivato #lavorosociale #socialwork #serviziosociale #servizisociali #allontanamento #bambini #bambiniegenitori #utenti
  •  23  2  30 June, 2019
  • Secondo un'indagine dello scenario #digital condotta in Italia, nel 2019 sono oltre 35 milioni gli italiani attivi sulle piattaforme #social e circa 31 milioni sono connessi da mobile. 
YouTube e #Facebook continuano a dominare il panorama delle piattaforme più utilizzate nel nostro paese. 
Le aziende e i #brand che intendono promuovere la propria attività sui canali social, hanno il compito di conoscere in modo dettagliato queste persone, al fine di apprenderne i pattern comportamentali in continua evoluzione e quindi raggiungerle con un approccio strategico. 
Bisogna essere in grado di soddisfare le esigenze degli #utenti, facendo fruire contenuti ed esperienze che stimolino la conversazione e non vengano assolutamente percepiti come un'interruzione.📈
.
. .
#work #job #SMM #PersonalBranding #webdesign #seo #sem #classA #marketing #communication #naples #milan #italy #man #woman #office
  • Secondo un'indagine dello scenario #digital condotta in Italia, nel 2019 sono oltre 35 milioni gli italiani attivi sulle piattaforme #social e circa 31 milioni sono connessi da mobile.
    YouTube e #Facebook continuano a dominare il panorama delle piattaforme più utilizzate nel nostro paese.
    Le aziende e i #brand che intendono promuovere la propria attività sui canali social, hanno il compito di conoscere in modo dettagliato queste persone, al fine di apprenderne i pattern comportamentali in continua evoluzione e quindi raggiungerle con un approccio strategico.
    Bisogna essere in grado di soddisfare le esigenze degli #utenti, facendo fruire contenuti ed esperienze che stimolino la conversazione e non vengano assolutamente percepiti come un'interruzione.📈
    .
    . .
    #work #job #SMM #PersonalBranding #webdesign #seo #sem #classA #marketing #communication #naples #milan #italy #man #woman #office
  •  16  0  28 June, 2019
  • È stato un onore.⛔
#Utenti
  • È stato un onore.⛔
    #Utenti
  •  122  7  28 June, 2019

Top #utenti Posts

  • 📱Tempo di lettura stimato: 45s.

Da inizio settimana, Huawei – una delle aziende tecnologiche più promettenti del mercato – rischia di perdere enormi quantità di denaro e la possibilità di competere alla pari con altri grandi produttori di smartphone, come Samsung. Huawei ha infatti perso la sua licenza per utilizzare il sistema operativo Android nella sua versione più ricca e completa, in seguito a una sospensione decisa da Google per rispettare le disposizioni imposte dal governo statunitense contro le aziende cinesi. La decisione, che sta facendo molto discutere, potrebbe avere grandi conseguenze per l’intero settore della telefonia e coinvolge milioni di proprietari di smartphone Huawei, non solo negli Stati Uniti. Intanto, però, i possessori di smartphone Huawei possono tirare un primo respiro di sollievo. Chi temeva che a partire da ieri qualsiasi aggiornamento venisse bloccato, oggi sa che almeno fino al 19 agosto questo non accadrà. Quello che succederà dopo è un enigma, anche se c'è la volontà di Google di non abbandonare i suoi utenti (perché fino a prova contraria, i proprietari di smartphone Huawei sono anche utenti Google). L'impressione, dunque, è che se questa bomba tecnologica è destinata a esplodere, farà malissimo a Huawei ma a partire dai prossimi modelli in uscita, e non da quelli già esistenti.
Fonte: ilpost.it

#losapeviche #quest #curiosità #divulgazione #dato #curioso #datocurioso #politica #telefono #smartphone #usa #huawei #trump #google #licenza #sistema #utenti #aziende #produttori
  • 📱Tempo di lettura stimato: 45s.

    Da inizio settimana, Huawei – una delle aziende tecnologiche più promettenti del mercato – rischia di perdere enormi quantità di denaro e la possibilità di competere alla pari con altri grandi produttori di smartphone, come Samsung. Huawei ha infatti perso la sua licenza per utilizzare il sistema operativo Android nella sua versione più ricca e completa, in seguito a una sospensione decisa da Google per rispettare le disposizioni imposte dal governo statunitense contro le aziende cinesi. La decisione, che sta facendo molto discutere, potrebbe avere grandi conseguenze per l’intero settore della telefonia e coinvolge milioni di proprietari di smartphone Huawei, non solo negli Stati Uniti. Intanto, però, i possessori di smartphone Huawei possono tirare un primo respiro di sollievo. Chi temeva che a partire da ieri qualsiasi aggiornamento venisse bloccato, oggi sa che almeno fino al 19 agosto questo non accadrà. Quello che succederà dopo è un enigma, anche se c'è la volontà di Google di non abbandonare i suoi utenti (perché fino a prova contraria, i proprietari di smartphone Huawei sono anche utenti Google). L'impressione, dunque, è che se questa bomba tecnologica è destinata a esplodere, farà malissimo a Huawei ma a partire dai prossimi modelli in uscita, e non da quelli già esistenti.
    Fonte: ilpost.it

    #losapeviche #quest #curiosità #divulgazione #dato #curioso #datocurioso #politica #telefono #smartphone #usa #huawei #trump #google #licenza #sistema #utenti #aziende #produttori
  •  5,277  64  23 May, 2019
  • Lo confessiamo: siamo rimasti tutta la notte al cellulare a leggere le risposte (stizzite e sarcastiche) di INPS per la Famiglia, facendoci grasse risate! 
Tanti #utenti si sono riversati sulla pagina ufficiale, per chiedere informazioni sull'erogazione del Reddito di Cittadinanza. E un community manager (forse troppo stressato) ha risposto in maniera non proprio "istituzionale": in foto trovate solo un paio di esempi. 😅😅😅 Dalla pagina hanno chiesto scusa questa mattina per alcune risposte che hanno potuto "toccare o offendere" qualche utente. Per evitare altri guai, offriamo 3 #consigli non richiesti per gestire una #community riottosa (e uscirne vivi!): ✔️ Rispondi sempre con informazioni utili: quando c'è un problema, offri una soluzione concreta e spiegala in maniera semplice
✔️ Ricorda chi sei e usa il giusto Tone of voice: per una pagina istituzionale forse è più adatto un linguaggio sobrio e poco confidenziale
✔️ A mali estremi: bloccare un utente è sempre una sconfitta per chi gestisce una pagina. Ecco perché dovrebbe essere fatto solo in casi estremi: chi insulta o usa un linguaggio inappropriato, per esempio.

Per altri suggerimenti sul #web #marketing (e per farci altre risate insieme), continua a seguirci. Siamo anche su Facebook
#socialmediatips 
#inps
  • Lo confessiamo: siamo rimasti tutta la notte al cellulare a leggere le risposte (stizzite e sarcastiche) di INPS per la Famiglia, facendoci grasse risate!
    Tanti #utenti si sono riversati sulla pagina ufficiale, per chiedere informazioni sull'erogazione del Reddito di Cittadinanza. E un community manager (forse troppo stressato) ha risposto in maniera non proprio "istituzionale": in foto trovate solo un paio di esempi. 😅😅😅 Dalla pagina hanno chiesto scusa questa mattina per alcune risposte che hanno potuto "toccare o offendere" qualche utente. Per evitare altri guai, offriamo 3 #consigli non richiesti per gestire una #community riottosa (e uscirne vivi!): ✔️ Rispondi sempre con informazioni utili: quando c'è un problema, offri una soluzione concreta e spiegala in maniera semplice
    ✔️ Ricorda chi sei e usa il giusto Tone of voice: per una pagina istituzionale forse è più adatto un linguaggio sobrio e poco confidenziale
    ✔️ A mali estremi: bloccare un utente è sempre una sconfitta per chi gestisce una pagina. Ecco perché dovrebbe essere fatto solo in casi estremi: chi insulta o usa un linguaggio inappropriato, per esempio.

    Per altri suggerimenti sul #web #marketing (e per farci altre risate insieme), continua a seguirci. Siamo anche su Facebook
    #socialmediatips
    #inps
  •  391  13  18 April, 2019
  • Mi sono svegliata così, pensierosa. 💭
⌛️
Quali pensieri? 💪 ieri un’amica e collega mi ha scritto che si vergogna per quanto letto. Io dico NO. Non mi vergogno perché chi si dovrebbe vergognare, e non serv che siano stati commessi reati per agire azioni eticamente discutibili, sono altri. Io, come molti altri, non ci dobbiamo vergognare. Non abbiamo fatto nulla di male. NO. Mi oppongo a questa logica del è responsabilità di tutti. È responsabilità di chi fa e di chi Sa e sta zitto. E non parlo solo della storia di Reggio Emilia. Nell’ambiente dei servizi sociali molto, troppo non funziona. Lo dico e dico anche cosa non funziona da anni. Ecco. NO. Io non mi vergogno. Altri si devono vergognare e altri dovrebbero iniziare a provare vergogna. 💭
⌛️
Capiamoci, io ho commesso errori nei miei 20 anni di lavoro come assistente sociale e ancora ne commetto. Il codice deontologico della nostra professione indica (art 15) indica che quando si commette un errore bisogna condividerlo con la persona e trovare il modo per porvi rimedio. Ecco. Non far finta di nulla, non fare la responsabilità all’altro, essere responsabili delle proprie azioni. Io lo sono e lo sono anche altri colleghi. Non tutti. Non tutti purtroppo. Vedo troppi, davvero troppi, colleghi che invece di prendersi la responsabilità è sempre l’altro non collaborante, è sempre l’altro che non capisce, l’altro che ha frainteso. Dico basta. Davvero basta. 💭
⌛️
Basta perché la situazione di Reggio Emilia probabilmente implica reati, gravi. Eccezionalità. Eppure la quotidianità che vedo io nei servizi e nei servizi ci sono e ne vedo tanti è di piccoli abusi di potere spesso inconsapevoli, spesso agiti perché si è sempre fatto così. Spesso seguendo l’azione e il pensiero di chi appare più competente i più arrogante. E il pensiero critico si perde. E invece di farsi domande ci si dà solo risposte. 💭
⌛️
Ecco iniziamo, ricominciamo. Farci domande. Perché di piccoli sottili abusi di potere io sono davvero stanca. E le persone anche. .
.
.
#assistentesociale #assistentisociali #assistentesocialeprivato #lavorosociale #socialwork #serviziosociale #servizisociali #allontanamento #bambini #bambiniegenitori #utenti
  • Mi sono svegliata così, pensierosa. 💭
    ⌛️
    Quali pensieri? 💪 ieri un’amica e collega mi ha scritto che si vergogna per quanto letto. Io dico NO. Non mi vergogno perché chi si dovrebbe vergognare, e non serv che siano stati commessi reati per agire azioni eticamente discutibili, sono altri. Io, come molti altri, non ci dobbiamo vergognare. Non abbiamo fatto nulla di male. NO. Mi oppongo a questa logica del è responsabilità di tutti. È responsabilità di chi fa e di chi Sa e sta zitto. E non parlo solo della storia di Reggio Emilia. Nell’ambiente dei servizi sociali molto, troppo non funziona. Lo dico e dico anche cosa non funziona da anni. Ecco. NO. Io non mi vergogno. Altri si devono vergognare e altri dovrebbero iniziare a provare vergogna. 💭
    ⌛️
    Capiamoci, io ho commesso errori nei miei 20 anni di lavoro come assistente sociale e ancora ne commetto. Il codice deontologico della nostra professione indica (art 15) indica che quando si commette un errore bisogna condividerlo con la persona e trovare il modo per porvi rimedio. Ecco. Non far finta di nulla, non fare la responsabilità all’altro, essere responsabili delle proprie azioni. Io lo sono e lo sono anche altri colleghi. Non tutti. Non tutti purtroppo. Vedo troppi, davvero troppi, colleghi che invece di prendersi la responsabilità è sempre l’altro non collaborante, è sempre l’altro che non capisce, l’altro che ha frainteso. Dico basta. Davvero basta. 💭
    ⌛️
    Basta perché la situazione di Reggio Emilia probabilmente implica reati, gravi. Eccezionalità. Eppure la quotidianità che vedo io nei servizi e nei servizi ci sono e ne vedo tanti è di piccoli abusi di potere spesso inconsapevoli, spesso agiti perché si è sempre fatto così. Spesso seguendo l’azione e il pensiero di chi appare più competente i più arrogante. E il pensiero critico si perde. E invece di farsi domande ci si dà solo risposte. 💭
    ⌛️
    Ecco iniziamo, ricominciamo. Farci domande. Perché di piccoli sottili abusi di potere io sono davvero stanca. E le persone anche. .
    .
    .
    #assistentesociale #assistentisociali #assistentesocialeprivato #lavorosociale #socialwork #serviziosociale #servizisociali #allontanamento #bambini #bambiniegenitori #utenti
  •  23  2  30 June, 2019