#sicurezzasullavoro Instagram Photos & Videos

Hashtag Popularity

17.3
average comments
347.4
average likes

Latest #sicurezzasullavoro Posts

  • E tu che stile scegli? 💅🦄🦜🍭🎨🌈
  • @enbioitalia Profile picture

    @enbioitalia

    E tu che stile scegli? 💅🦄🦜🍭🎨🌈

  •  13  1  11 hours ago
  • L’anisakis è un parassita, le cui larve vivono abitualmente nel mare, e per questo rinvenibili nei prodotti della pesca. I prodotti ittici maggiormente contaminati sono principalmente appartenenti alla specie del pesce azzurro: sgombro, merluzzo, totano, alici, triglia, cefalo e la sardina (Crepaldi 2018).
.
Nonostante vengano effettuati dei controlli a campione durante la fase di accettazione della merce, capita spesso di acquistare e consumare prodotti ittici contaminati; ne consegue l’anisakidiosi, parassitosi che causa disturbi enterici quali dolori addominali, nausea, vomito, diarrea.
.
Le larve del parassita muoiono durante la fase di cottura: secondo alcuni studi è sufficiente un minuto a 60°C per distruggere tutte le larve eventualmente presenti (Ferrantelli-V. 2016). Il problema sorge per le attività in cui il pesce viene somministrato o venduto crudo.
.
Le attività che effettuano esclusivamente la vendita, oltre ad effettuare il controllo a campione nelle modalità sopra descritte, hanno l’obbligo di esporre all’interno della propria attività apposita cartellonistica, che riporta informazioni utili per il consumatore al fine di un corretto utilizzo dell’alimento acquistato. .
Per le attività che effettuano preparazione e somministrazione di pesce crudo, marinato, salato o trattato in maniera tale da non garantire l’uccisione del parassita è obbligatorio l’utilizzo di un abbattitore di temperatura: l’abbattimento a -20°C per almeno 24 ore o a -35°C per 15 ore garantisce la neutralizzazione delle larve di anisakis (Ferrantelli-V. 2016).
.
Puoi trovare tutti i nostri articoli sul nostro blog, link in descrizione .
#haccp #haccpcertified #chemichal#igiene #consulenza #consulenzaaziendale #biologia #alimenti #qualitàalimentare #ristorante #bar #alberghi #resort #sicurezzasullavoro #cucina #food
  • @chemichal_services Profile picture

    @chemichal_services

    L’anisakis è un parassita, le cui larve vivono abitualmente nel mare, e per questo rinvenibili nei prodotti della pesca. I prodotti ittici maggiormente contaminati sono principalmente appartenenti alla specie del pesce azzurro: sgombro, merluzzo, totano, alici, triglia, cefalo e la sardina (Crepaldi 2018).
    .
    Nonostante vengano effettuati dei controlli a campione durante la fase di accettazione della merce, capita spesso di acquistare e consumare prodotti ittici contaminati; ne consegue l’anisakidiosi, parassitosi che causa disturbi enterici quali dolori addominali, nausea, vomito, diarrea.
    .
    Le larve del parassita muoiono durante la fase di cottura: secondo alcuni studi è sufficiente un minuto a 60°C per distruggere tutte le larve eventualmente presenti (Ferrantelli-V. 2016). Il problema sorge per le attività in cui il pesce viene somministrato o venduto crudo.
    .
    Le attività che effettuano esclusivamente la vendita, oltre ad effettuare il controllo a campione nelle modalità sopra descritte, hanno l’obbligo di esporre all’interno della propria attività apposita cartellonistica, che riporta informazioni utili per il consumatore al fine di un corretto utilizzo dell’alimento acquistato. .
    Per le attività che effettuano preparazione e somministrazione di pesce crudo, marinato, salato o trattato in maniera tale da non garantire l’uccisione del parassita è obbligatorio l’utilizzo di un abbattitore di temperatura: l’abbattimento a -20°C per almeno 24 ore o a -35°C per 15 ore garantisce la neutralizzazione delle larve di anisakis (Ferrantelli-V. 2016).
    .
    Puoi trovare tutti i nostri articoli sul nostro blog, link in descrizione .
    #haccp  #haccpcertified  #chemichal #igiene  #consulenza  #consulenzaaziendale  #biologia  #alimenti  #qualitàalimentare  #ristorante  #bar  #alberghi  #resort  #sicurezzasullavoro #cucina #food

  •  3  0  13 hours ago
  • !!!!! NUOVA SESSIONE FORMATIVA CORSI OBBLIGATORI SICUREZZA SUL LAVORO (D.lgs 81/2008) !!!!! 🚜 ADDETTI CONDUZIONE CARRELLI ELEVATORI:
Macerata feltria: dal 16 ottobre 2019 🚋 ADDETTI CONDUZIONE PLE
Macerata Feltria: dal 14 novembre 2019 👷 FORMAZIONE LAVORATORI:
Macerata Feltria: dal 3 ottobre 2019 🚑 PRIMO SOCCORSO: 
Macerata Feltria: dal 23 ottobre 2019 ⛑️ AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO:
Lunano: 27 novembre 2019 🔥ANTINCENDIO: 
Lunano: 20 novembre 2019 🕵🏼‍♂️AGGIORNAMENTO RLS: 
Macerata Feltria: dal 25 ottobre 2019 👨🏻‍🏫 AGGIORNAMENTO LAVORATORI:
Macerata Feltria: 22 novembre 2019 👨‍💼 AGGIORNAMENTO DATORE DI LAVORO-RSPP:
Macerata Feltria: dal 11 novembre 2019

Contattaci per ricevere tutte le informazioni e i relativi moduli di iscrizione!! 📧formazione@ergo-studio.it
📲 371/3691697
🌐 www.ergo-studio.it

#formazione #ergostudio #lavoratori #sicurezza #sicurezzasullavoro #maceratafeltria #novafeltria #marche #emiliaromagna #corsidiformazione
  • @ergostudiosrl Profile picture

    @ergostudiosrl

    Macerata Feltria

    !!!!! NUOVA SESSIONE FORMATIVA CORSI OBBLIGATORI SICUREZZA SUL LAVORO (D.lgs 81/2008) !!!!! 🚜 ADDETTI CONDUZIONE CARRELLI ELEVATORI:
    Macerata feltria: dal 16 ottobre 2019 🚋 ADDETTI CONDUZIONE PLE
    Macerata Feltria: dal 14 novembre 2019 👷 FORMAZIONE LAVORATORI:
    Macerata Feltria: dal 3 ottobre 2019 🚑 PRIMO SOCCORSO:
    Macerata Feltria: dal 23 ottobre 2019 ⛑️ AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO:
    Lunano: 27 novembre 2019 🔥ANTINCENDIO:
    Lunano: 20 novembre 2019 🕵🏼‍♂️AGGIORNAMENTO RLS:
    Macerata Feltria: dal 25 ottobre 2019 👨🏻‍🏫 AGGIORNAMENTO LAVORATORI:
    Macerata Feltria: 22 novembre 2019 👨‍💼 AGGIORNAMENTO DATORE DI LAVORO-RSPP:
    Macerata Feltria: dal 11 novembre 2019

    Contattaci per ricevere tutte le informazioni e i relativi moduli di iscrizione!! 📧formazione@ergo-studio.it
    📲 371/3691697
    🌐 www.ergo-studio.it

    #formazione #ergostudio #lavoratori #sicurezza #sicurezzasullavoro #maceratafeltria #novafeltria #marche #emiliaromagna #corsidiformazione

  •  3  0  14 hours ago

Top #sicurezzasullavoro Posts

  • Lui non è uno qualsiasi. Lui è Matteo. Nasce a Monza nel 1982. Studia, gioca a calcio in oratorio con gli altri bambini. Il padre è artigiano. Fa il fabbro. Costruisce cancelli, porte, inferriate. Matteo tocca le mani del suo papà. Sono ruvide, dure, callose. Sono mani grandi, vissute. Raccontano di fatica, di sudore e di sacrifici. Matteo cresce dentro la bottega. Si appassiona, impara il mestiere e la gestione della fatica. Gli piace saldare. Con la mano sinistra tiene la maschera, con la destra impugna la pistola. Gli sembra di ricamare. Unire due parti di ferro è opera di fino. Ha 18 anni. Prende tutti i patentini. È in grado di costruire da zero una porta blindata. Da solo. Matteo ama il suo lavoro. Inizia alle 7,30 del mattino, va avanti fino a sera inoltrata. È il 2009. Conosce una ragazza. Solare, sorridente, solida. Bella. Lei è Alice. Un anno dopo comprano una casetta, vanno a vivere insieme. È il 22 ottobre del 2010. È venerdì. Matteo saluta Alice, esce di casa. Entra in un negozio di abiti da sposa. Con i ferri del mestiere. Deve rinforzare la porta sul retro. Va avanti per un paio d’ore. Ha quasi finito. Una scarica elettrica. Si ritrova a terra. Non muove il braccio. Dentro il negozio non c’era un salvavita. Matteo si carica la croce in spalla e parte per la lunga salita al calvario. Entra ed esce dalla sala operatoria. Il braccio non reagisce. Gli impiantano un pacemaker nel cuore. Alice è al suo fianco. Non lo abbandona. Lo sposa. È il 10 settembre del 2011. Matteo torna sotto i ferri. Lei lo aspetta al capezzale, con il pancione. È incinta. Nasce Nicolò. Poi arriva Tommaso. È l’ottobre del 2017. Si sottopone all’intervento chirurgico numero 34. Tutti in anestesia generale. Questa volta gli tagliano il braccio. Matteo torna dai figli con la protesi. Gliela mostra. Sapete che c’è? C’è che da oggi il vostro papà ha un braccio da supereroe. Prendetela. Toccatela. Non capita tutti i giorni. Il papà supereroe non ha tempo da perdere. Deve partire in missione. Matteo Mondini va nelle scuole e nei luoghi di lavoro per far capire a tutti quanto è importante la sicurezza sul lavoro.
.
#carmeloabbate #storienere #sicurezzasullavoro #job #matteomondini
  • @carmelo_abbate_ Profile picture

    @carmelo_abbate_

    Lui non è uno qualsiasi. Lui è Matteo. Nasce a Monza nel 1982. Studia, gioca a calcio in oratorio con gli altri bambini. Il padre è artigiano. Fa il fabbro. Costruisce cancelli, porte, inferriate. Matteo tocca le mani del suo papà. Sono ruvide, dure, callose. Sono mani grandi, vissute. Raccontano di fatica, di sudore e di sacrifici. Matteo cresce dentro la bottega. Si appassiona, impara il mestiere e la gestione della fatica. Gli piace saldare. Con la mano sinistra tiene la maschera, con la destra impugna la pistola. Gli sembra di ricamare. Unire due parti di ferro è opera di fino. Ha 18 anni. Prende tutti i patentini. È in grado di costruire da zero una porta blindata. Da solo. Matteo ama il suo lavoro. Inizia alle 7,30 del mattino, va avanti fino a sera inoltrata. È il 2009. Conosce una ragazza. Solare, sorridente, solida. Bella. Lei è Alice. Un anno dopo comprano una casetta, vanno a vivere insieme. È il 22 ottobre del 2010. È venerdì. Matteo saluta Alice, esce di casa. Entra in un negozio di abiti da sposa. Con i ferri del mestiere. Deve rinforzare la porta sul retro. Va avanti per un paio d’ore. Ha quasi finito. Una scarica elettrica. Si ritrova a terra. Non muove il braccio. Dentro il negozio non c’era un salvavita. Matteo si carica la croce in spalla e parte per la lunga salita al calvario. Entra ed esce dalla sala operatoria. Il braccio non reagisce. Gli impiantano un pacemaker nel cuore. Alice è al suo fianco. Non lo abbandona. Lo sposa. È il 10 settembre del 2011. Matteo torna sotto i ferri. Lei lo aspetta al capezzale, con il pancione. È incinta. Nasce Nicolò. Poi arriva Tommaso. È l’ottobre del 2017. Si sottopone all’intervento chirurgico numero 34. Tutti in anestesia generale. Questa volta gli tagliano il braccio. Matteo torna dai figli con la protesi. Gliela mostra. Sapete che c’è? C’è che da oggi il vostro papà ha un braccio da supereroe. Prendetela. Toccatela. Non capita tutti i giorni. Il papà supereroe non ha tempo da perdere. Deve partire in missione. Matteo Mondini va nelle scuole e nei luoghi di lavoro per far capire a tutti quanto è importante la sicurezza sul lavoro.
    .
    #carmeloabbate #storienere #sicurezzasullavoro #job #matteomondini

  •  11,934  578  31 July, 2019