#passionecucina Instagram Photos & Videos

passionecucina - 149.5k posts

Latest #passionecucina Posts

  • Felicità è un sogno divenuto realtà [parte 24] PARTE 2 - Massialot era un genio in cucina. Basti pensare che era riuscito a trovare un modo per estrarre la gomma adragante da una ventina di varietà di leguminose che gli permise difatti di creare la pasta di zucchero, poi tinta con coloranti naturali come zafferano e iris blu, che preparaca principalmente per replicare i fiori.
Fin dai secoli scorsi la crema pasticcera fornì la base per numerose altre creme, ad oggi comprensibilmente modificate rispetto alle originali. Se fra gli ingredienti della pasticcera si elimina la farina e quindi il potere addensante, si ottiene la crema inglese, molto più leggera e fluida, utilizzata più che altro in gelateria o comunque come accompagnamento e non come farcitura essendo meno solida. Il potere addensante si ha solo dal tuorlo, difatti molte versioni prevedono più uova rispetto alla pasticcera, soprattutto se la si vuole rendere meno fluida pur facendola restare inglese.
Se si mescola la pasticcera alla crema chantilly si ottiene la crema Madame che diventa diplomatica con la gelatina. Il nome "diplomatica" - dal greco diploma - indica per l'appunto il raddoppiamento del composto. Da qui derivano i deliziosi diplomatici, pasticcini di pasta sfoglia e pan di Spagna farciti di diplomatica. Alcuni testi citano questa crema anche col nome di crema chantilly all'italiana. Con la crema di mandorle la pasticcera diviene frangipane (per me il Paradiso in terra), il cui sapore si può accentuare sostituendo la normale farina con quella di mandorle. Mescolata alla meringa all'italiana diventa crema chiboust, quella della Saint Honore per intenderci. Essendo molto soffice per via dell'aria apportata dalle meringhe, molto più di quella con la panna montata, risulta però instabile quindi ha bisogno di gelatina. Ha una buona resa se caramellizzata o aromatizzata alla frutta.
. 
#corsodicucina #canavese #cucinare  #oriocanavese #barbatoni #scuoladicucina #cremapasticceria #crema #uova #creme #innovaper #cna #cesma #cooperativaorso #sogno #progetto #felicità #amicizia #crescere #imparare #progettojobby #passionecucina #cucinachepassione
  • Felicità è un sogno divenuto realtà [parte 24] PARTE 2 - Massialot era un genio in cucina. Basti pensare che era riuscito a trovare un modo per estrarre la gomma adragante da una ventina di varietà di leguminose che gli permise difatti di creare la pasta di zucchero, poi tinta con coloranti naturali come zafferano e iris blu, che preparaca principalmente per replicare i fiori.
    Fin dai secoli scorsi la crema pasticcera fornì la base per numerose altre creme, ad oggi comprensibilmente modificate rispetto alle originali. Se fra gli ingredienti della pasticcera si elimina la farina e quindi il potere addensante, si ottiene la crema inglese, molto più leggera e fluida, utilizzata più che altro in gelateria o comunque come accompagnamento e non come farcitura essendo meno solida. Il potere addensante si ha solo dal tuorlo, difatti molte versioni prevedono più uova rispetto alla pasticcera, soprattutto se la si vuole rendere meno fluida pur facendola restare inglese.
    Se si mescola la pasticcera alla crema chantilly si ottiene la crema Madame che diventa diplomatica con la gelatina. Il nome "diplomatica" - dal greco diploma - indica per l'appunto il raddoppiamento del composto. Da qui derivano i deliziosi diplomatici, pasticcini di pasta sfoglia e pan di Spagna farciti di diplomatica. Alcuni testi citano questa crema anche col nome di crema chantilly all'italiana. Con la crema di mandorle la pasticcera diviene frangipane (per me il Paradiso in terra), il cui sapore si può accentuare sostituendo la normale farina con quella di mandorle. Mescolata alla meringa all'italiana diventa crema chiboust, quella della Saint Honore per intenderci. Essendo molto soffice per via dell'aria apportata dalle meringhe, molto più di quella con la panna montata, risulta però instabile quindi ha bisogno di gelatina. Ha una buona resa se caramellizzata o aromatizzata alla frutta.
    .
    #corsodicucina #canavese #cucinare  #oriocanavese #barbatoni #scuoladicucina #cremapasticceria #crema #uova #creme #innovaper #cna #cesma #cooperativaorso #sogno #progetto #felicità #amicizia #crescere #imparare #progettojobby #passionecucina #cucinachepassione
  •  1  0  1 hour ago
  • Felicità è un sogno divenuto realtà [parte 23] PARTE 1 - Chi mi conosce sa che sono un'appassionata quasi patologica di storie. Fin da ragazzina ho amato la ricerca e per certi versi mi sento ancora una bambina con questa mia mania dei "perché" e dei "...e come?“. Non per altro ne ho fatto una passione e un lavoro. E dato che, per ora, è un lavoro quasi completamente non remunerativo, avrei già smesso di scoprire e raccontare le storie vere della mia terra se davvero non amassi farlo. Oggi tocca alla crema pasticcera, una di quelle basi della cucina e della pasticceria che sembrano facili ma proprio per questo date per scontate. Lo Chef Alain Zanolo ci spiega un metodo veloce per prepararla... e anche la mia immaginazione si mette in moto: come è nata questa delizia fatta di uova, latte, zucchero e farina? Per non sbagliare molti sostengono sia nata nel XIX secolo in Francia o in Italia (massime esperte in cucina e pasticceria) ipotesi credibile dal momento che entrambe ne fanno notevole uso. Qualcuno sostiene sia nata in Francia e che poi l'Italia l'abbia perfezionata. Più nello specifico si narra sia stata creata in Francia dallo Chef de cuisine (officier de bouche) François Massialot (Limoges 1660 - Parigi 1733), un cuoco che servì personaggi illustri tra cui il Duca d'Orléans Filippo I, fratello del Re Sole. I suoi ricettari, anche tradotti e più volte ristampati, furono utilizzati da altri Chef professionisti fino alla metà del XVIII secolo; pare che la prima ricetta della crema pasticcera sia appunto stata trovata su di un libro scritto da Massialot nel 1691, "Le Cuisinier roial et bourgeois", definito dagli studiosi gastronomici uno dei primi dizionari culinari. Altre ricette, oggi considerate basilari, apparse per la prima volta proprio nei suoi libri sono la crème brùlée e la pasta di zucchero.
. 
#corsodicucina #canavese #cucinare  #oriocanavese #barbatoni #scuoladicucina #cremapasticcera #pasticceria #crema #uova #creme #innovaper #cna #cesma #cooperativaorso #sogno #progetto #felicità #amicizia #crescere #imparare #progettojobby #passionecucina #cucinachepassione
  • Felicità è un sogno divenuto realtà [parte 23] PARTE 1 - Chi mi conosce sa che sono un'appassionata quasi patologica di storie. Fin da ragazzina ho amato la ricerca e per certi versi mi sento ancora una bambina con questa mia mania dei "perché" e dei "...e come?“. Non per altro ne ho fatto una passione e un lavoro. E dato che, per ora, è un lavoro quasi completamente non remunerativo, avrei già smesso di scoprire e raccontare le storie vere della mia terra se davvero non amassi farlo. Oggi tocca alla crema pasticcera, una di quelle basi della cucina e della pasticceria che sembrano facili ma proprio per questo date per scontate. Lo Chef Alain Zanolo ci spiega un metodo veloce per prepararla... e anche la mia immaginazione si mette in moto: come è nata questa delizia fatta di uova, latte, zucchero e farina? Per non sbagliare molti sostengono sia nata nel XIX secolo in Francia o in Italia (massime esperte in cucina e pasticceria) ipotesi credibile dal momento che entrambe ne fanno notevole uso. Qualcuno sostiene sia nata in Francia e che poi l'Italia l'abbia perfezionata. Più nello specifico si narra sia stata creata in Francia dallo Chef de cuisine (officier de bouche) François Massialot (Limoges 1660 - Parigi 1733), un cuoco che servì personaggi illustri tra cui il Duca d'Orléans Filippo I, fratello del Re Sole. I suoi ricettari, anche tradotti e più volte ristampati, furono utilizzati da altri Chef professionisti fino alla metà del XVIII secolo; pare che la prima ricetta della crema pasticcera sia appunto stata trovata su di un libro scritto da Massialot nel 1691, "Le Cuisinier roial et bourgeois", definito dagli studiosi gastronomici uno dei primi dizionari culinari. Altre ricette, oggi considerate basilari, apparse per la prima volta proprio nei suoi libri sono la crème brùlée e la pasta di zucchero.
    .
    #corsodicucina #canavese #cucinare  #oriocanavese #barbatoni #scuoladicucina #cremapasticcera #pasticceria #crema #uova #creme #innovaper #cna #cesma #cooperativaorso #sogno #progetto #felicità #amicizia #crescere #imparare #progettojobby #passionecucina #cucinachepassione
  •  8  0  3 hours ago
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  •  13  1  5 hours ago
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  •  14  1  5 hours ago
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  • Riso Pilaf alla Curcuma con Caponatina alla Curcuma @mgb.finedinings! 🍚🍆🥒🌶 #MGB
  •  14  1  5 hours ago

Top #passionecucina Posts