#instafootball Instagram Photos & Videos

instafootball - 694.4k posts

Hashtag Popularity

10.2
average comments
1.4k
average likes

Latest #instafootball Posts

  • Tanti auguri Gigi Piras!💯🎂🎊🎉
Nato a Selargius il 22 ottobre 1954, è stato uno dei più grandi attaccanti nella storia del Cagliari. Dopo la retrocessione amara del 1976, Piras trovò sempre più spazio in cadetteria diventando il bomber della squadra dopo la cessione di Virdis.
Piras trascinò di nuovo il Cagliari in A con Mario Tiddia in panchina nel 1978/1979. Sfiorò due volte la doppia cifra in Serie A (in B ci riuscì per tre volte di fila), si fermò infatti a quota 9 nelle stagioni 1981-82 e 1982-83. 
Dopo vari infortuni, ed il “no” alla sua cessione anche a squadre importanti, chiude la carriera in rossoblù. 
Giocò nel Cagliari per 15 stagioni tra A e B per un totale di 320 presenze e 87 reti (132 presenze e 31 reti in Serie A e 188 presenze e 56 reti in Serie B), e risulta ancora ora il terzo marcatore in campionato della storia del Cagliari.
Auguri, Bomber buon compleanno da noi tutti tifosi rossoblù. 
Foto Cagliari Calcio ❤💙 #CagliariCalcio#forzaCasteddu#forzacagliari#CC1920#instaCasteddu#Casteddu#instaFootball#football#calcio#SerieA#SerieATIM#crbcuorerossoblu#sardubomber#sardegnaarena#lanostracasa#unaterraunpopolounasquadra#forzaparis#sardegna
  • Tanti auguri Gigi Piras!💯🎂🎊🎉
    Nato a Selargius il 22 ottobre 1954, è stato uno dei più grandi attaccanti nella storia del Cagliari. Dopo la retrocessione amara del 1976, Piras trovò sempre più spazio in cadetteria diventando il bomber della squadra dopo la cessione di Virdis.
    Piras trascinò di nuovo il Cagliari in A con Mario Tiddia in panchina nel 1978/1979. Sfiorò due volte la doppia cifra in Serie A (in B ci riuscì per tre volte di fila), si fermò infatti a quota 9 nelle stagioni 1981-82 e 1982-83.
    Dopo vari infortuni, ed il “no” alla sua cessione anche a squadre importanti, chiude la carriera in rossoblù.
    Giocò nel Cagliari per 15 stagioni tra A e B per un totale di 320 presenze e 87 reti (132 presenze e 31 reti in Serie A e 188 presenze e 56 reti in Serie B), e risulta ancora ora il terzo marcatore in campionato della storia del Cagliari.
    Auguri, Bomber buon compleanno da noi tutti tifosi rossoblù.
    Foto Cagliari Calcio ❤💙 #CagliariCalcio #forzaCasteddu #forzacagliari #CC1920 #instaCasteddu #Casteddu #instaFootball #football #calcio #SerieA #SerieATIM #crbcuorerossoblu #sardubomber #sardegnaarena #lanostracasa #unaterraunpopolounasquadra #forzaparis #sardegna

  •  74  5  49 minutes ago
  • Nadchodzi #Halloween! 🎃👻 Czas się przygotować... 😎
  • Nadchodzi #Halloween! 🎃👻 Czas się przygotować... 😎

  •  94  3  1 hour ago

Top #instafootball Posts

  • 🇧🇷21 Ottobre 2009.
Stadio Santiago Bernabeu.
Serata di Gala: Real Madrid-Milan.

Quel Milan.
Che ricordi.
Era il Diavolo di Leonardo, quel Diavolo che si apprestava, da lì a poco, a dire addio ad alcuni elementi magistrali di una delle generazioni rossonere più vincenti di sempre. Nomi da far venire la pelle d'oca.
Dida in porta, duo difensivo Thiago Silva-Nesta, trio di centrocampo composto da Pirlo, Ambrosini e Seedorf.
In attacco, accanto alla fantasia di Dinho e Super Pippo, c'era quel ragazzino con la maglia numero 7.

La partita fu spettacolare, 2-3 risultato finale, gol di Raul e Drenthe per il Madrid.
Per il Milan, oltre allo splendido siluro dai 30 metri di Pirlo, timbrò per ben due volte il cartellino il ragazzetto nato nello stato del Paranà.
10 anni fa esatti.
L'ennesima serata in cui ci fece brillare gli occhi.
L'ennesima serata in cui ci fece innamorare.
L'ennesima serata da predestinato.
L'ennesima beffa.
L'ennesimo motivo per mangiarsi le mani.
L'ennesima illusione.

Quella sera fu devastante.
Ancora una volta.
Strappi palla al piede.
Velocità.
Personalità.
Tecnica.
Bellezza.
Era praticamente imprendibile.
Leggero, come una piuma, sotto le luci del tempio del calcio.

21 Ottobre 2009.
10 anni fa esatti, a soli 20 anni, Pato si caricava sulle spalle il Milan, portando i rossoneri alla prima storica vittoria in casa del Real Madrid grazie ad una doppietta.
La più bella illusione calcistica della mia vita. 💭
✍🏼 @driibbling
  • 🇧🇷21 Ottobre 2009.
    Stadio Santiago Bernabeu.
    Serata di Gala: Real Madrid-Milan.

    Quel Milan.
    Che ricordi.
    Era il Diavolo di Leonardo, quel Diavolo che si apprestava, da lì a poco, a dire addio ad alcuni elementi magistrali di una delle generazioni rossonere più vincenti di sempre. Nomi da far venire la pelle d'oca.
    Dida in porta, duo difensivo Thiago Silva-Nesta, trio di centrocampo composto da Pirlo, Ambrosini e Seedorf.
    In attacco, accanto alla fantasia di Dinho e Super Pippo, c'era quel ragazzino con la maglia numero 7.

    La partita fu spettacolare, 2-3 risultato finale, gol di Raul e Drenthe per il Madrid.
    Per il Milan, oltre allo splendido siluro dai 30 metri di Pirlo, timbrò per ben due volte il cartellino il ragazzetto nato nello stato del Paranà.
    10 anni fa esatti.
    L'ennesima serata in cui ci fece brillare gli occhi.
    L'ennesima serata in cui ci fece innamorare.
    L'ennesima serata da predestinato.
    L'ennesima beffa.
    L'ennesimo motivo per mangiarsi le mani.
    L'ennesima illusione.

    Quella sera fu devastante.
    Ancora una volta.
    Strappi palla al piede.
    Velocità.
    Personalità.
    Tecnica.
    Bellezza.
    Era praticamente imprendibile.
    Leggero, come una piuma, sotto le luci del tempio del calcio.

    21 Ottobre 2009.
    10 anni fa esatti, a soli 20 anni, Pato si caricava sulle spalle il Milan, portando i rossoneri alla prima storica vittoria in casa del Real Madrid grazie ad una doppietta.
    La più bella illusione calcistica della mia vita. 💭
    ✍🏼 @driibbling

  •  1,067  7  15 hours ago
  • ▼
2️⃣0️⃣ Amazing Basketball Challenge!
👉Full Video YouTube ( LINK EN BIO )
-
Football Every Day.
@the_2top X @umbrokorea
-
Partnership @over_the_pitch
-
Thank you for watching the video 🎬

  • 2️⃣0️⃣ Amazing Basketball Challenge!
    👉Full Video YouTube ( LINK EN BIO )
    -
    Football Every Day.
    @the_2top X @umbrokorea
    -
    Partnership @over_the_pitch
    -
    Thank you for watching the video 🎬

  •  10,696  72  17 October, 2019
  • 🇸🇪Sempre nel vivo dell'azione.
Perennemente al centro di ogni manovra offensiva della sua squadra.
Il centro gravitazionale crociato.
Tutto ruota intorno a sé.

Bene primario per la sua sopravvivenza: l'assist.
Ben 5 in 8 partite di Serie A, il tutto condito, peraltro, dalla seconda rete nel nostro campionato.
Segna, ma soprattutto, fa segnare.
19 anni.
Ennesimo natio del nuovo millennio che cerca di farsi spazio nel calcio che conta.

Lui, però, è speciale.
Più che speciale, unico.
Una maturità nelle scelte più unica che rara, cattiveria agonistica, il dono di riuscire a capire in anticipo la giocata, di arrivare ovunque prima di qualsiasi altro giocatore.
Ciliegina sulla torta, un mancino calibrato a meraviglia.
Intelligenza da grande giocatore.
Personalità da predestinato.

Oggi non sarà stato il palcoscenico più difficile dove poter brillare, ma la facilità di questo ragazzo nell'illuminare un rettangolo verde, è assolutamente disarmante.
Per lo più, nella stagione d'esordio tra i professionisti.

Mr. Dominanza.
Dejan Kulusevski. ✍🏼 @driibbling
  • 🇸🇪Sempre nel vivo dell'azione.
    Perennemente al centro di ogni manovra offensiva della sua squadra.
    Il centro gravitazionale crociato.
    Tutto ruota intorno a sé.

    Bene primario per la sua sopravvivenza: l'assist.
    Ben 5 in 8 partite di Serie A, il tutto condito, peraltro, dalla seconda rete nel nostro campionato.
    Segna, ma soprattutto, fa segnare.
    19 anni.
    Ennesimo natio del nuovo millennio che cerca di farsi spazio nel calcio che conta.

    Lui, però, è speciale.
    Più che speciale, unico.
    Una maturità nelle scelte più unica che rara, cattiveria agonistica, il dono di riuscire a capire in anticipo la giocata, di arrivare ovunque prima di qualsiasi altro giocatore.
    Ciliegina sulla torta, un mancino calibrato a meraviglia.
    Intelligenza da grande giocatore.
    Personalità da predestinato.

    Oggi non sarà stato il palcoscenico più difficile dove poter brillare, ma la facilità di questo ragazzo nell'illuminare un rettangolo verde, è assolutamente disarmante.
    Per lo più, nella stagione d'esordio tra i professionisti.

    Mr. Dominanza.
    Dejan Kulusevski. ✍🏼 @driibbling

  •  1,384  20  20 October, 2019
  • Neymar amazing skills vs Colombia👏🏼🤭
Follow @thefootymoments for More!❤️
  • Neymar amazing skills vs Colombia👏🏼🤭
    Follow @thefootymoments for More!❤️

  •  16,128  46  16 hours ago