#dantedì Instagram Photos & Videos

dantedì - 13k posts

Hashtag Popularity

5.6
average comments
1k
average likes

Latest #dantedì Posts

  • ~ LEI ~
SCEGLIERE CICLO II
Un altra Signora é finita. 
L'arte é un bene di lusso regolamentato da algoritmi e coefficienti, mi dissocio da questo meccanismo perverso e SCELGO perché sono ancora vivo e nel pieno delle mie facoltà mentali(o quasi). Scelgo quindi di vendere queste  tele a un prezzo simbolico/ridicolo. Questo permetterà l'acquisto a persone che amano ciò che faccio e  che pur di avere un mio pezzo hanno acquistato a scatola chiusa, l'arte é bellezza per gli occhi non mero investimento compratevi un Rolex per fare un sicuro investimento....
chi fosse interessato mi scriva in privato, per mettersi in lista, mi prendo la libertà di selezionare gli acquirenti. 
#klevra #mrklevra #ostile #klevracicloII #klevrature #dantealighieri #dantedì #dante
  • ~ LEI ~
    SCEGLIERE CICLO II
    Un altra Signora é finita.
    L'arte é un bene di lusso regolamentato da algoritmi e coefficienti, mi dissocio da questo meccanismo perverso e SCELGO perché sono ancora vivo e nel pieno delle mie facoltà mentali(o quasi). Scelgo quindi di vendere queste tele a un prezzo simbolico/ridicolo. Questo permetterà l'acquisto a persone che amano ciò che faccio e che pur di avere un mio pezzo hanno acquistato a scatola chiusa, l'arte é bellezza per gli occhi non mero investimento compratevi un Rolex per fare un sicuro investimento....
    chi fosse interessato mi scriva in privato, per mettersi in lista, mi prendo la libertà di selezionare gli acquirenti.
    #klevra #mrklevra #ostile #klevracicloII #klevrature #dantealighieri #dantedì #dante

  •  35  1  7 hours ago
  • Lo scorso 25 marzo si è celebrato il primo #Dantedì, un'intera giornata dedicata al Sommo Poeta.

Sulla scia di questo evento, stasera ascoltiamo il XXVI canto dell'Inferno, il canto di Ulisse, letto e commentato da Salvatore Caggiano.

Partecipa anche tu a #Lettureinquarantena inviando alla nostra chat di Messenger una tua videolettura.
  • Lo scorso 25 marzo si è celebrato il primo #Dantedì, un'intera giornata dedicata al Sommo Poeta.

    Sulla scia di questo evento, stasera ascoltiamo il XXVI canto dell'Inferno, il canto di Ulisse, letto e commentato da Salvatore Caggiano.

    Partecipa anche tu a #Lettureinquarantena inviando alla nostra chat di Messenger una tua videolettura.

  •  6  0  9 hours ago
  • #PILLOLADIDANTE
«𝔒𝔯𝔯𝔦𝔟𝔦𝔩 𝔣𝔲𝔯𝔬𝔫 𝔩𝔦 𝔭𝔢𝔠𝔠𝔞𝔱𝔦 𝔪𝔦𝔢𝔦; 𝔪𝔞 𝔩𝔞 𝔟𝔬𝔫𝔱à 𝔦𝔫𝔣𝔦𝔫𝔦𝔱𝔞 𝔥𝔞 𝔰ì 𝔤𝔯𝔞𝔫 𝔟𝔯𝔞𝔠𝔠𝔦𝔞, 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔯𝔢𝔫𝔡𝔢 𝔠𝔦ò 𝔠𝔥𝔢 𝔰𝔦 𝔯𝔦𝔳𝔬𝔩𝔤𝔢 𝔞 𝔩𝔢𝔦.» (Purgatorio III)
.
Spesso Dante utilizza lo stratagemma di parlare attraverso i suoi personaggi dell’esperienza vissuta attraverso il proprio sentire. In questa terzina, celebrata nei primi passi della spiaggia del Purgatorio, ai due poeti parla Manfredi, uno dei personaggi più potenti della Firenze del tempo, ma anche tra i più perseguitati dalla Chiesa.
In questo passo, Dante ci manifesta che l’infinità della #misericordia divina è pronta ad accogliere tra le sue braccia chiunque si rivolga a lei.

In #foto La Divina Commedia illumina Firenze - Domenico di Francesco (di Michelino), opera esposta nella #Cattedrale di Santa Maria del Fiore (FI).
.
.
#culturagenerale #scripts #pilloledidante #dante #alighieri #ladivinacommedia #inferno #gustavedorè  #virgilio #dantealighieri #divinacommedia #videopillole #infernaltrip #infern #escapeinfernal #selvaoscura #dantedì #dantel #alighieridante #divinacommediablog  #instapic #instamood #instadaily #iorestoacasa e #ioleggodante #ioleggo
  • #PILLOLADIDANTE
    «𝔒𝔯𝔯𝔦𝔟𝔦𝔩 𝔣𝔲𝔯𝔬𝔫 𝔩𝔦 𝔭𝔢𝔠𝔠𝔞𝔱𝔦 𝔪𝔦𝔢𝔦; 𝔪𝔞 𝔩𝔞 𝔟𝔬𝔫𝔱à 𝔦𝔫𝔣𝔦𝔫𝔦𝔱𝔞 𝔥𝔞 𝔰ì 𝔤𝔯𝔞𝔫 𝔟𝔯𝔞𝔠𝔠𝔦𝔞, 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔯𝔢𝔫𝔡𝔢 𝔠𝔦ò 𝔠𝔥𝔢 𝔰𝔦 𝔯𝔦𝔳𝔬𝔩𝔤𝔢 𝔞 𝔩𝔢𝔦.» (Purgatorio III)
    .
    Spesso Dante utilizza lo stratagemma di parlare attraverso i suoi personaggi dell’esperienza vissuta attraverso il proprio sentire. In questa terzina, celebrata nei primi passi della spiaggia del Purgatorio, ai due poeti parla Manfredi, uno dei personaggi più potenti della Firenze del tempo, ma anche tra i più perseguitati dalla Chiesa.
    In questo passo, Dante ci manifesta che l’infinità della #misericordia divina è pronta ad accogliere tra le sue braccia chiunque si rivolga a lei.

    In #foto La Divina Commedia illumina Firenze - Domenico di Francesco (di Michelino), opera esposta nella #Cattedrale di Santa Maria del Fiore (FI).
    .
    .
    #culturagenerale #scripts #pilloledidante #dante #alighieri #ladivinacommedia #inferno #gustavedorè #virgilio #dantealighieri #divinacommedia #videopillole #infernaltrip #infern #escapeinfernal #selvaoscura #dantedì #dantel #alighieridante #divinacommediablog #instapic #instamood #instadaily #iorestoacasa e #ioleggodante #ioleggo

  •  90  2  14 hours ago
  • "Ecco la fiera con la coda aguzza,/che passa i monti, e rompe i muri e l'armi;/ecco colei che tutto il mondo appuzza!" in questo modo Dante presenta Gerione, uno dei più spaventosi mostri di tutto l'inferno. Re crudelissimo della mitologia classica ucciso da Ercole durante le dodici fatiche, viene ripreso dal nostro poeta ed immaginato come un insieme di più nature, umana, animalesca e demoniaca insieme: ha testa di uomo giusto, zampe leonine pelose, corpo di serpente con dipinti nodi e rotelle di mille colori e una coda biforcuta e in grado di avvelenare come quella di uno scorpione. Tutti i tratti descritti da Dante sono la rappresentazione perfetta della frode, non a caso questo mostro è il custode delle malebolge, luogo in cui espiano la propria colpa i fraudolenti, cioè coloro che hanno frodato persone che non si fidavano di loro. La differenza tra loro e i traditori sta proprio qua: nella fiducia del prossimo; questi, diversamente dal traditore, non godono della fiducia di chi vogliono ingannare, per questo devono fingersi uomini giusti, al fine di mettere in pratica i loro piani (i nodi e le rotelle citate prima), per poi colpire con la coda velenosa. È importante notare che la frode appuzza il mondo intero e per questo motivo Dante immagina addirittura 10 livelli di fraudolenti, aumentando la gravità man a mano che si scende verso Lucifero. Nel prossimo video incontreremo i simoniaci, relegati nella terza bolgia, che in vita trafficarono cose sacre per denaro. 
#danteinquarantenaemoltoaltro #dantedì #ioleggodante #dantealighieri #ladivinacommedia #letteratura #letteraturaitaliana #poesia #poeta #dante #inferno #Gerione #divinacommedia #arte #artistiitaliani #classici #poeti #poetiitaliani #cultura #culturaitaliana #libri #libridaleggere #librichepassione #passionearte #artisti #prosa #youtube #youtubeitalia
  • "Ecco la fiera con la coda aguzza,/che passa i monti, e rompe i muri e l'armi;/ecco colei che tutto il mondo appuzza!" in questo modo Dante presenta Gerione, uno dei più spaventosi mostri di tutto l'inferno. Re crudelissimo della mitologia classica ucciso da Ercole durante le dodici fatiche, viene ripreso dal nostro poeta ed immaginato come un insieme di più nature, umana, animalesca e demoniaca insieme: ha testa di uomo giusto, zampe leonine pelose, corpo di serpente con dipinti nodi e rotelle di mille colori e una coda biforcuta e in grado di avvelenare come quella di uno scorpione. Tutti i tratti descritti da Dante sono la rappresentazione perfetta della frode, non a caso questo mostro è il custode delle malebolge, luogo in cui espiano la propria colpa i fraudolenti, cioè coloro che hanno frodato persone che non si fidavano di loro. La differenza tra loro e i traditori sta proprio qua: nella fiducia del prossimo; questi, diversamente dal traditore, non godono della fiducia di chi vogliono ingannare, per questo devono fingersi uomini giusti, al fine di mettere in pratica i loro piani (i nodi e le rotelle citate prima), per poi colpire con la coda velenosa. È importante notare che la frode appuzza il mondo intero e per questo motivo Dante immagina addirittura 10 livelli di fraudolenti, aumentando la gravità man a mano che si scende verso Lucifero. Nel prossimo video incontreremo i simoniaci, relegati nella terza bolgia, che in vita trafficarono cose sacre per denaro.
    #danteinquarantenaemoltoaltro #dantedì #ioleggodante #dantealighieri #ladivinacommedia #letteratura #letteraturaitaliana #poesia #poeta #dante #inferno #Gerione #divinacommedia #arte #artistiitaliani #classici #poeti #poetiitaliani #cultura #culturaitaliana #libri #libridaleggere #librichepassione #passionearte #artisti #prosa #youtube #youtubeitalia

  •  35  0  3 April, 2020
  • [Ita] Secondo giro-ne con il sommo poeta, Dante Alighieri. •
L'inferno sarà stato un posto meraviglioso per cucinare! 😋
.
.
.
[Eng] Second round with the great poet, Dante Alighieri. •
Hell will have been a wonderful place to cook! 😋
  • [Ita] Secondo giro-ne con il sommo poeta, Dante Alighieri. •
    L'inferno sarà stato un posto meraviglioso per cucinare! 😋
    .
    .
    .
    [Eng] Second round with the great poet, Dante Alighieri. •
    Hell will have been a wonderful place to cook! 😋

  •  35  1  3 April, 2020
  • L’incontro con il Leone - Illustrazione 3 di 5,  Canto I dell’Inferno – Gustave Dorè (1861) “𝔪𝔞 𝔫𝔬𝔫 𝔰ì 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔞𝔲𝔯𝔞 𝔫𝔬𝔫 𝔪𝔦 𝔡𝔢𝔰𝔰𝔢
𝔩𝔞 𝔳𝔦𝔰𝔱𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔪’𝔞𝔭𝔭𝔞𝔯𝔳𝔢 𝔡’𝔲𝔫 𝔩𝔢𝔬𝔫𝔢.
𝔔𝔲𝔢𝔰𝔱𝔦 𝔭𝔞𝔯𝔢𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔠𝔬𝔫𝔱𝔯𝔞 𝔪𝔢 𝔳𝔢𝔫𝔦𝔰𝔰𝔢
𝔠𝔬𝔫 𝔩𝔞 𝔱𝔢𝔰𝔱’𝔞𝔩𝔱𝔞 𝔢 𝔠𝔬𝔫 𝔯𝔞𝔟𝔟𝔦𝔬𝔰𝔞 𝔣𝔞𝔪𝔢, 
𝔰ì 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔞𝔯𝔢𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔩’𝔞𝔢𝔯𝔢 𝔫𝔢 𝔱𝔯𝔢𝔪𝔢𝔰𝔰𝔢”
(vv. 43 – 48)

Il Leone è la seconda fiera infernale che appare a Dante, mossi i primi passi dalla selva oscura. 
La bestia, che si mostra d’improvviso al Poeta  in tutta la sua maestosità, è comunemente espressa come immagine della #𝒔𝒖𝒑𝒆𝒓𝒃𝒊𝒂, la seconda disposizione peccaminosa che impedisce a Dante la salita del colle. Allegoricamente parlando, anche questa delinea un’altra zona ben definita all’interno dell’Inferno:  il regno del Leone, e più nello specifico il regno della #𝒗𝒊𝒐𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂  ripartita poi (Virgilio ce lo spiegherà per bene dopo dieci canti) in violenza contro i propri beni, contro sè stessi e contro gli altri.
.
.
.
.
#leone #pilloledidante #dante #alighieri #ladivinacommedia #inferno #gustavedorè  #virgilio #dantealighieri #divinacommedia #videopillole #infernaltrip #infern #escapeinfernal #selvaoscura #dantedì #dantel #alighieridante #firenze #roma  #danteblog #divinacommediablog  #instapic #instamood #instadaily #iorestoacasa e #ioleggodante #dantesonline
  • L’incontro con il Leone - Illustrazione 3 di 5, Canto I dell’Inferno – Gustave Dorè (1861) “𝔪𝔞 𝔫𝔬𝔫 𝔰ì 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔞𝔲𝔯𝔞 𝔫𝔬𝔫 𝔪𝔦 𝔡𝔢𝔰𝔰𝔢
    𝔩𝔞 𝔳𝔦𝔰𝔱𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔪’𝔞𝔭𝔭𝔞𝔯𝔳𝔢 𝔡’𝔲𝔫 𝔩𝔢𝔬𝔫𝔢.
    𝔔𝔲𝔢𝔰𝔱𝔦 𝔭𝔞𝔯𝔢𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔠𝔬𝔫𝔱𝔯𝔞 𝔪𝔢 𝔳𝔢𝔫𝔦𝔰𝔰𝔢
    𝔠𝔬𝔫 𝔩𝔞 𝔱𝔢𝔰𝔱’𝔞𝔩𝔱𝔞 𝔢 𝔠𝔬𝔫 𝔯𝔞𝔟𝔟𝔦𝔬𝔰𝔞 𝔣𝔞𝔪𝔢,
    𝔰ì 𝔠𝔥𝔢 𝔭𝔞𝔯𝔢𝔞 𝔠𝔥𝔢 𝔩’𝔞𝔢𝔯𝔢 𝔫𝔢 𝔱𝔯𝔢𝔪𝔢𝔰𝔰𝔢”
    (vv. 43 – 48)

    Il Leone è la seconda fiera infernale che appare a Dante, mossi i primi passi dalla selva oscura.
    La bestia, che si mostra d’improvviso al Poeta in tutta la sua maestosità, è comunemente espressa come immagine della #𝒔𝒖𝒑𝒆𝒓𝒃𝒊𝒂, la seconda disposizione peccaminosa che impedisce a Dante la salita del colle. Allegoricamente parlando, anche questa delinea un’altra zona ben definita all’interno dell’Inferno: il regno del Leone, e più nello specifico il regno della #𝒗𝒊𝒐𝒍𝒆𝒏𝒛𝒂 ripartita poi (Virgilio ce lo spiegherà per bene dopo dieci canti) in violenza contro i propri beni, contro sè stessi e contro gli altri.
    .
    .
    .
    .
    #leone #pilloledidante #dante #alighieri #ladivinacommedia #inferno #gustavedorè #virgilio #dantealighieri #divinacommedia #videopillole #infernaltrip #infern #escapeinfernal #selvaoscura #dantedì #dantel #alighieridante #firenze #roma #danteblog #divinacommediablog #instapic #instamood #instadaily #iorestoacasa e #ioleggodante #dantesonline

  •  101  1  3 April, 2020
  • Portrait of Dante Alighieri with Divina Commedia by Domenico di Michelino. 🖼📜✍️
Dante Alighieri was Italian poet, prose writer, literary theorist, moral philosopher, and political thinker. He is best known for the monumental epic poem The Divine Comedy, one of the greatest works of all medieval European literature and a profound Christian vision of humankind’s temporal and eternal destiny. .
.
.
.
.
.
.
.
.
.
#dantealighieri #dantedì #florence #firenze #caldanatravel #touroperator #travelagent #travelagency #italian_trips #visititaly #italy🇮🇹 #destination_italy #wanderer #wanderlust #wanderlusting #travelphotography #travel #truecolors #aroundtheworld #amazingplaces #beutifuldestinations #photooftheday #europatravel
  • Portrait of Dante Alighieri with Divina Commedia by Domenico di Michelino. 🖼📜✍️
    Dante Alighieri was Italian poet, prose writer, literary theorist, moral philosopher, and political thinker. He is best known for the monumental epic poem The Divine Comedy, one of the greatest works of all medieval European literature and a profound Christian vision of humankind’s temporal and eternal destiny. .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    #dantealighieri #dantedì #florence #firenze #caldanatravel #touroperator #travelagent #travelagency #italian_trips #visititaly #italy🇮🇹 #destination_italy #wanderer #wanderlust #wanderlusting #travelphotography #travel #truecolors #aroundtheworld #amazingplaces #beutifuldestinations #photooftheday #europatravel

  •  26  0  3 April, 2020
  • Alla fine di uno degli incontri che tiene da anni per tutta l’Italia raccontando Dante e la Divina Commedia, a Roma, Franco Nembrini viene avvicinato da un ragazzo il quale gli dice che le sue parole gli hanno cambiato la vita. Questo ragazzo era Gabriele Dell’Otto, uno dei più importanti disegnatori del mondo, artista di punta delle due grandi casi editrici americane di supereroi, Marvel e DC. Nasce così un progetto che è anche un sogno, oltre che una necessità e, oserei dire, un dono. 
Ad impreziosire questa splendida edizione, la bellissima introduzione di Alessandro D’Avenia e le riproduzioni delle magnifiche tavole di Gabriele Dell’Otto, una per ciascun canto. 
Un‘iniziativa coraggiosa e indispensabile, che è proseguita con il Purgatorio e presto si concluderà con il Paradiso. Io, provando a cercare il senso di questa quarantena, per adesso mi sono regalato la Cantica più bella. .
.
.
.
.
.
.
.
#dante #dantedì #divinacommedia #dantealighieri #letteratura #libri #inferno #davenia #nembrini #alexdavenia #read #classici #consigliodilettura #libriutili #libribelli #leggerefabene #daleggere #amolalettura #nembrini #bookstagram #book #civilization #reading #read #conservative #conservativebook #whatIamreading #BookWorm #HappyReader #BookNerd #BookLover #igreads
  • Alla fine di uno degli incontri che tiene da anni per tutta l’Italia raccontando Dante e la Divina Commedia, a Roma, Franco Nembrini viene avvicinato da un ragazzo il quale gli dice che le sue parole gli hanno cambiato la vita. Questo ragazzo era Gabriele Dell’Otto, uno dei più importanti disegnatori del mondo, artista di punta delle due grandi casi editrici americane di supereroi, Marvel e DC. Nasce così un progetto che è anche un sogno, oltre che una necessità e, oserei dire, un dono.
    Ad impreziosire questa splendida edizione, la bellissima introduzione di Alessandro D’Avenia e le riproduzioni delle magnifiche tavole di Gabriele Dell’Otto, una per ciascun canto.
    Un‘iniziativa coraggiosa e indispensabile, che è proseguita con il Purgatorio e presto si concluderà con il Paradiso. Io, provando a cercare il senso di questa quarantena, per adesso mi sono regalato la Cantica più bella. .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    #dante #dantedì #divinacommedia #dantealighieri #letteratura #libri #inferno #davenia #nembrini #alexdavenia #read #classici #consigliodilettura #libriutili #libribelli #leggerefabene #daleggere #amolalettura #nembrini #bookstagram #book #civilization #reading #read #conservative #conservativebook #whatIamreading #BookWorm #HappyReader #BookNerd #BookLover #igreads

  •  58  16  3 April, 2020
  • Il Professor Giuseppe Noto @peppinonoto, docente di Filologia romanza presso il Dipartimento di Studi umanistici dell'Università  di Torino @unitorino, in collaborazione con la Professoressa Maria Libera Garabo @marialiberagarabo, docente di Italiano e latino del Liceo scientifico e Linguistico "Giordano Bruno" di Torino, e su invito del Dirigente Scolastico Ing. Miriam Pescatore @miriampescatore,  l'8 aprile 2020, dalle 9.00 alle 10.00, interverrà  in collegamento meet con gli studenti, sul tema: #Dante incontra i #poeti (Purg. XXIV-XXVI). Coloro che ne siano interessati, possono prendervi parte. Sarà inoltrato l'invito per il collegamento.
#dantedì
#scuola
#school
#adversusvirus
#litterature
#filologia 
#ioleggodante
  • Il Professor Giuseppe Noto @peppinonoto, docente di Filologia romanza presso il Dipartimento di Studi umanistici dell'Università di Torino @unitorino, in collaborazione con la Professoressa Maria Libera Garabo @marialiberagarabo, docente di Italiano e latino del Liceo scientifico e Linguistico "Giordano Bruno" di Torino, e su invito del Dirigente Scolastico Ing. Miriam Pescatore @miriampescatore, l'8 aprile 2020, dalle 9.00 alle 10.00, interverrà in collegamento meet con gli studenti, sul tema: #Dante incontra i #poeti (Purg. XXIV-XXVI). Coloro che ne siano interessati, possono prendervi parte. Sarà inoltrato l'invito per il collegamento.
    #dantedì
    #scuola
    #school
    #adversusvirus
    #litterature
    #filologia
    #ioleggodante

  •  111  1  3 April, 2020
  • 🏡 Poeti sui balconi ✒️ Tra i tanti flash mob sui balconi d'Italia, anche il primo virtuale dedicato alla cultura: è l'idea lanciata da @fleetsave.games
che, ogni giorno, fa affacciare al balcone virtuale di Instagram e Facebook un poeta differente 💁‍♂️ I prossimi potete segnalarli anche voi 🔥

Scoprite come al link in bio e sui social dell'azienda. 
#Repost @fleetsave.games
• • • • • •
Puerta del Infierno

La Comunitá #PINgiovani di @fleetsave.games , con il benestare dello @staffpingiovani , è lieta di presentarvi il primo flash mob sui balconi di Instagram organizzato dai poeti e dedicato ai sognatori!

La prima celebrità la conosciamo tutti! È Sommo e scrive divinamente. Con il dialetto toscano ci ha uniti sotto un'unica lingua. 
La sua cultura ed eredità han dissipato i mostri dell'ignoranza.
Lo celebriamo oggi con il #Dantedì promosso dal @mibact

Di lui ci piace ricordare il verso: "Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!" Un grande applauso dunque per l'immortale Dante Alighieri.

#pingiovani #staffpingiovani #comunitàpin #covid19 #arti #regionepuglia
  • 🏡 Poeti sui balconi ✒️ Tra i tanti flash mob sui balconi d'Italia, anche il primo virtuale dedicato alla cultura: è l'idea lanciata da @fleetsave.games
    che, ogni giorno, fa affacciare al balcone virtuale di Instagram e Facebook un poeta differente 💁‍♂️ I prossimi potete segnalarli anche voi 🔥

    Scoprite come al link in bio e sui social dell'azienda.
    #Repost @fleetsave.games
    • • • • • •
    Puerta del Infierno

    La Comunitá #PINgiovani di @fleetsave.games , con il benestare dello @staffpingiovani , è lieta di presentarvi il primo flash mob sui balconi di Instagram organizzato dai poeti e dedicato ai sognatori!

    La prima celebrità la conosciamo tutti! È Sommo e scrive divinamente. Con il dialetto toscano ci ha uniti sotto un'unica lingua.
    La sua cultura ed eredità han dissipato i mostri dell'ignoranza.
    Lo celebriamo oggi con il #Dantedì promosso dal @mibact

    Di lui ci piace ricordare il verso: "Ahi serva Italia, di dolore ostello,
    nave sanza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di province, ma bordello!" Un grande applauso dunque per l'immortale Dante Alighieri.

    #pingiovani #staffpingiovani #comunitàpin #covid19 #arti #regionepuglia

  •  31  0  3 April, 2020
  • Il Paradiso di Dante rispecchia la struttura del sistema tolemaico.

A partire dalla rivoluzione copernicana sappiamo che non siamo al centro dell’universo... e non solo! Grazie alla ricerca e alle conoscenze conquistate nei secoli successivi, molte altre ipotesi sono state contraddette... Cosa sappiamo dunque dell’Universo e cosa resta ancora da scoprire? Lo abbiamo chiesto a Nicolao Fornengo, docente di Fisica Astroparticellare e Cosmologica e Relatività Generale.

Grazie a Bruna Lorenzin per il suggerimento del canto XXVII del Paradiso! L'intervista a Nicolao continua su frida.unito.it

#Dantedì #propostadilettura #storiediricerca #astronomia #astrofisica #cosmologia #dante #beatrice #lamorchemoveilsoleelaltrestelle
  • Il Paradiso di Dante rispecchia la struttura del sistema tolemaico.

    A partire dalla rivoluzione copernicana sappiamo che non siamo al centro dell’universo... e non solo! Grazie alla ricerca e alle conoscenze conquistate nei secoli successivi, molte altre ipotesi sono state contraddette... Cosa sappiamo dunque dell’Universo e cosa resta ancora da scoprire? Lo abbiamo chiesto a Nicolao Fornengo, docente di Fisica Astroparticellare e Cosmologica e Relatività Generale.

    Grazie a Bruna Lorenzin per il suggerimento del canto XXVII del Paradiso! L'intervista a Nicolao continua su frida.unito.it

    #Dantedì #propostadilettura #storiediricerca #astronomia #astrofisica #cosmologia #dante #beatrice #lamorchemoveilsoleelaltrestelle

  •  16  0  3 April, 2020
  • "A mio avviso uno dei passi più emozionanti: nel racconto del Conte Ugolino la drammaticità della storia e la crudezza delle immagini si fondono con una poeticità inarrivabile: tutto è teso, tutto è sospeso e come tale ogni passo verso il baratro è percepibile ed isolabille.  Qui noi come Dante e Virgilio, sperimentiamo una totale immersione nella vicenda del Conte. A rendere possibile questo, è la sapienza fonetica e musicale del Poeta che incarna la spietatezza del racconto con parole dai suoni altrettanto cupi, aspri, famelici: suono e significato viaggiano in parallelo. E pur nell'incombere del dramma, il finale, gravido di sottintesi, rimane aperto ..." Filippo
.
Filippo e Chajka Studio sostengono la raccolta fondi per ASST Santi Carlo e Paolo di Milano. Chi volesse può partecipare seguendo le semplici istruzioni di GoFundMe al link in bio di @chajkastudio
.
@phil.rovats  #ugolino #commedia #padre #figli  #dantedì #ioleggoacasa #ioleggodante #actor #teatro #letture
  • "A mio avviso uno dei passi più emozionanti: nel racconto del Conte Ugolino la drammaticità della storia e la crudezza delle immagini si fondono con una poeticità inarrivabile: tutto è teso, tutto è sospeso e come tale ogni passo verso il baratro è percepibile ed isolabille.  Qui noi come Dante e Virgilio, sperimentiamo una totale immersione nella vicenda del Conte. A rendere possibile questo, è la sapienza fonetica e musicale del Poeta che incarna la spietatezza del racconto con parole dai suoni altrettanto cupi, aspri, famelici: suono e significato viaggiano in parallelo. E pur nell'incombere del dramma, il finale, gravido di sottintesi, rimane aperto ..." Filippo
    .
    Filippo e Chajka Studio sostengono la raccolta fondi per ASST Santi Carlo e Paolo di Milano. Chi volesse può partecipare seguendo le semplici istruzioni di GoFundMe al link in bio di @chajkastudio
    .
    @phil.rovats #ugolino #commedia #padre #figli #dantedì #ioleggoacasa #ioleggodante #actor #teatro #letture

  •  12  0  3 April, 2020
  • F. Zuccari, La selva oscura 1587 c. #GDS #Uffizi
Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura,
ché la diritta via era smarrita.
Dante, Inferno I

#FedericoZuccari aveva già raffigurato l’Inferno nella cupola di S. Maria del Fiore a Firenze (1576-79) quando realizzò 88 tavole a soggetto dantesco. I fogli, eseguiti in parte a matita rossa e nera in parte a penna e inchiostro bruno, illustrano le 3 cantiche intersecando porzioni di testo dantesco e annotazioni del pittore. 
Qui raffigura gli episodi principali del canto I dell’Inferno: a sinistra il poeta spaventato è avvinghiato a un albero; accanto osserva il colle rischiarato dai raggi del sole; rincuoratosi, prova a scalare la roccia ma incrocia le terribili fiere, lonza, lupa e leone, simboli di lussuria, avarizia e superbia che ostacolano il cammino; in evidenza l’incontro con Virgilio. La composizione di facile leggibilità traduce la gamma di emozioni trasmesse dai versi danteschi: il pittore marchigiano non concepì questa raccolta per scopi editoriali ma per le sue lezioni accademiche, onde educare i suoi allievi alle tecniche grafiche e ai principi morali cantati da Dante.
#Dantedì

ENG When half-way through the journey of our life
I found that I was in a dark wood,
because the path which led aright was lost.
Dante, Hell I
Zuccari depicted the Hell in the dome of S. Maria del Fiore, Florence (1576-1579):10 years later he produced 88 panels about the Divine Comedy. The sheets illustrate the 3 canticas, interspersing part of the Dantesque text with notes by the painter himself. This drawing portrays the main episodes of the 1st canto of Hell. On the left, the scared poet is clutching on to a tree, then he sees the hill lightened by the sun’s rays and tries to climb up the rock but encounters the 3 beasts blocking his way: leopard, she-wolf and lion, symbols of lust, avarice and pride; in the center the decisive meeting with Virgil.
The easy to interpret composition was meant to translate the entire range of emotions transmitted by the Dantesque verses into images as the painter used them during his academic lessons, to teach his pupils about graphic techniques and moral principles.
  • F. Zuccari, La selva oscura 1587 c. #GDS #Uffizi
    Nel mezzo del cammin di nostra vita
    mi ritrovai per una selva oscura,
    ché la diritta via era smarrita.
    Dante, Inferno I

    #FedericoZuccari aveva già raffigurato l’Inferno nella cupola di S. Maria del Fiore a Firenze (1576-79) quando realizzò 88 tavole a soggetto dantesco. I fogli, eseguiti in parte a matita rossa e nera in parte a penna e inchiostro bruno, illustrano le 3 cantiche intersecando porzioni di testo dantesco e annotazioni del pittore. 
    Qui raffigura gli episodi principali del canto I dell’Inferno: a sinistra il poeta spaventato è avvinghiato a un albero; accanto osserva il colle rischiarato dai raggi del sole; rincuoratosi, prova a scalare la roccia ma incrocia le terribili fiere, lonza, lupa e leone, simboli di lussuria, avarizia e superbia che ostacolano il cammino; in evidenza l’incontro con Virgilio. La composizione di facile leggibilità traduce la gamma di emozioni trasmesse dai versi danteschi: il pittore marchigiano non concepì questa raccolta per scopi editoriali ma per le sue lezioni accademiche, onde educare i suoi allievi alle tecniche grafiche e ai principi morali cantati da Dante.
    #Dantedì

    ENG When half-way through the journey of our life
    I found that I was in a dark wood,
    because the path which led aright was lost.
    Dante, Hell I
    Zuccari depicted the Hell in the dome of S. Maria del Fiore, Florence (1576-1579):10 years later he produced 88 panels about the Divine Comedy. The sheets illustrate the 3 canticas, interspersing part of the Dantesque text with notes by the painter himself. This drawing portrays the main episodes of the 1st canto of Hell. On the left, the scared poet is clutching on to a tree, then he sees the hill lightened by the sun’s rays and tries to climb up the rock but encounters the 3 beasts blocking his way: leopard, she-wolf and lion, symbols of lust, avarice and pride; in the center the decisive meeting with Virgil.
    The easy to interpret composition was meant to translate the entire range of emotions transmitted by the Dantesque verses into images as the painter used them during his academic lessons, to teach his pupils about graphic techniques and moral principles.

  •  6,250  33  3 April, 2020
  • "A mio avviso uno dei passi più emozionanti: nel racconto del Conte Ugolino la drammaticità della storia e la crudezza delle immagini si fondono con una poeticità inarrivabile: tutto è teso, tutto è sospeso e come tale ogni passo verso il baratro è percepibile ed isolabille.  Qui noi come Dante e Virgilio, sperimentiamo una totale immersione nella vicenda del Conte. A rendere possibile questo, è la sapienza fonetica e musicale del Poeta che incarna la spietatezza del racconto con parole dai suoni altrettanto cupi, aspri, famelici: suono e significato viaggiano in parallelo. E pur nell'incombere del dramma, il finale, gravido di sottintesi, rimane aperto ..." Filippo
.
Filippo e Chajka Studio sostengono la raccolta fondi per ASST Santi Carlo e Paolo di Milano. Chi volesse può partecipare seguendo le semplici istruzioni di GoFundMe al link in bio.
.
@phil.rovats #ugolino #commedia #padre #figli  #dantedì #ioleggoacasa #ioleggodante #actor #teatro #letture
  • "A mio avviso uno dei passi più emozionanti: nel racconto del Conte Ugolino la drammaticità della storia e la crudezza delle immagini si fondono con una poeticità inarrivabile: tutto è teso, tutto è sospeso e come tale ogni passo verso il baratro è percepibile ed isolabille.  Qui noi come Dante e Virgilio, sperimentiamo una totale immersione nella vicenda del Conte. A rendere possibile questo, è la sapienza fonetica e musicale del Poeta che incarna la spietatezza del racconto con parole dai suoni altrettanto cupi, aspri, famelici: suono e significato viaggiano in parallelo. E pur nell'incombere del dramma, il finale, gravido di sottintesi, rimane aperto ..." Filippo
    .
    Filippo e Chajka Studio sostengono la raccolta fondi per ASST Santi Carlo e Paolo di Milano. Chi volesse può partecipare seguendo le semplici istruzioni di GoFundMe al link in bio.
    .
    @phil.rovats #ugolino #commedia #padre #figli #dantedì #ioleggoacasa #ioleggodante #actor #teatro #letture

  •  18  0  3 April, 2020
  • Bambini, ma anche Adulti 😄
📚Vi abbiamo proposto tante letture dell'Inferno dantesco, sia illustrate che recitate: ora tocca a voi ‼️ 👇Qui sotto trovate un simpatico cruciverba da poter risolvere: i quesiti riguardano proprio i personaggi principali della Cantica Infernale, che ormai conoscerete benissimo 🖲

Cosa aspettate a provarci⁉️
Domani alle ore 12:00, sveleremo le risposte 🅰️✔️✔️✔️ Inviateci le vostre risoluzioni, le ripubblicheremo sulla nostra pagina 📩

#Dantedì #DantedìOnAir #DivinaCommedia #Artyouready #Museichecurano
  • Bambini, ma anche Adulti 😄
    📚Vi abbiamo proposto tante letture dell'Inferno dantesco, sia illustrate che recitate: ora tocca a voi ‼️ 👇Qui sotto trovate un simpatico cruciverba da poter risolvere: i quesiti riguardano proprio i personaggi principali della Cantica Infernale, che ormai conoscerete benissimo 🖲

    Cosa aspettate a provarci⁉️
    Domani alle ore 12:00, sveleremo le risposte 🅰️✔️✔️✔️ Inviateci le vostre risoluzioni, le ripubblicheremo sulla nostra pagina 📩

    #Dantedì #DantedìOnAir #DivinaCommedia #Artyouready #Museichecurano

  •  23  0  3 April, 2020
  • "E quindi uscimmo a riveder le stelle" (y entonces salimos a volver a ver las estrellas).
-Dante Alighieri 🌿
  • "E quindi uscimmo a riveder le stelle" (y entonces salimos a volver a ver las estrellas).
    -Dante Alighieri 🌿

  •  55  4  2 April, 2020

Top #dantedì Posts

  • #DANTEDÌ
@mibact
—
Nel 1817 il marchese Carlo Massimo diede il compito di affrescare il pian terreno della propria residenza di campagna al Laterano, il Casino Massimo-Lancellotti (presso Villa Giustiniani-Massimo), ad un gruppo di pittori tedeschi noti come i "Nazareni". Questi ultimi vivevano, ispirandosi alle antiche confraternite, nel Convento di Sant'Isidoro a Capo le Case, a Roma, e si proponevano di rinnovare l'arte della pittura su basi religiose rigettando con forza il classicismo accademico.

Il loro stile ricostruiva filologicamente le opere degli artisti rinascimentali italiani, in particolare quelle di Beato Angelico, Perugino, Luca Signorelli, Filippo Lippi, Michelangelo e, soprattutto, del primo Raffaello. Il loro nome venne coniato dal pittore Joseph Anton Koch, il quale era rimasto colpito dal loro stile di vita monastico e dal loro modo di portare le barbe e i capelli lunghi, peculiarità che li faceva assomigliare alle tradizionali raffigurazioni di Gesù di Nazareth.

Per volere del committente, le stanze del casino vennero decorate con scene tratte dalla Divina Commedia di Dante, dall'Orlando Furioso di Ariosto e dalla Gerusalemme Liberata del Tasso. La Sala di Dante venne inizialmente affidata a Pieter von Cornelius. Questi, tuttavia, dovette lasciare Roma per Monaco, poiché aveva ricevuto una importante commissione da Ludwig di Baviera. La scelta ricadde allora su Philipp Veit, il quale eseguì soltanto le pitture del soffitto raffiguranti il Paradiso, poiché non riteneva a lui congeniali i temi dell'Inferno e del Purgatorio. Fu Joseph Anton Koch a completare il ciclo pittorico con le scene dedicate agli altri due Regni Oltremondani visitati da Dante nella Commedia.
_____*_____
In foto:
Joseph Anton Koch:
"Dante nella selva oscura",
1818-28,
Affresco.
—
Roma, Casino Massimo-Lancellotti.
—
.
.
.
#art #arte #arthistory #historyofart #masterpiece #artpiece #romanticism #romanticismo #nazareni #DANTEDÌ #dantealighieri #divinacommedia #inferno #selvaoscura #ioleggodante #villagiustinianimassimo #casinomassimolancellotti #rome #roma #italia #italy #heritage #culture
  • #DANTEDÌ
    @mibact

    Nel 1817 il marchese Carlo Massimo diede il compito di affrescare il pian terreno della propria residenza di campagna al Laterano, il Casino Massimo-Lancellotti (presso Villa Giustiniani-Massimo), ad un gruppo di pittori tedeschi noti come i "Nazareni". Questi ultimi vivevano, ispirandosi alle antiche confraternite, nel Convento di Sant'Isidoro a Capo le Case, a Roma, e si proponevano di rinnovare l'arte della pittura su basi religiose rigettando con forza il classicismo accademico.

    Il loro stile ricostruiva filologicamente le opere degli artisti rinascimentali italiani, in particolare quelle di Beato Angelico, Perugino, Luca Signorelli, Filippo Lippi, Michelangelo e, soprattutto, del primo Raffaello. Il loro nome venne coniato dal pittore Joseph Anton Koch, il quale era rimasto colpito dal loro stile di vita monastico e dal loro modo di portare le barbe e i capelli lunghi, peculiarità che li faceva assomigliare alle tradizionali raffigurazioni di Gesù di Nazareth.

    Per volere del committente, le stanze del casino vennero decorate con scene tratte dalla Divina Commedia di Dante, dall'Orlando Furioso di Ariosto e dalla Gerusalemme Liberata del Tasso. La Sala di Dante venne inizialmente affidata a Pieter von Cornelius. Questi, tuttavia, dovette lasciare Roma per Monaco, poiché aveva ricevuto una importante commissione da Ludwig di Baviera. La scelta ricadde allora su Philipp Veit, il quale eseguì soltanto le pitture del soffitto raffiguranti il Paradiso, poiché non riteneva a lui congeniali i temi dell'Inferno e del Purgatorio. Fu Joseph Anton Koch a completare il ciclo pittorico con le scene dedicate agli altri due Regni Oltremondani visitati da Dante nella Commedia.
    _____*_____
    In foto:
    Joseph Anton Koch:
    "Dante nella selva oscura",
    1818-28,
    Affresco.

    Roma, Casino Massimo-Lancellotti.

    .
    .
    .
    #art #arte #arthistory #historyofart #masterpiece #artpiece #romanticism #romanticismo #nazareni #DANTEDÌ #dantealighieri #divinacommedia #inferno #selvaoscura #ioleggodante #villagiustinianimassimo #casinomassimolancellotti #rome #roma #italia #italy #heritage #culture

  •  3,693  23  25 March, 2020
  • "Ne li occhi porta la mia donna Amore,
per che si fa gentil ciò ch’ella mira;
ov’ella passa, ogn’om ver lei si gira,
e cui saluta fa tremar lo core,

sì che, bassando il viso, tutto smore,
e d’ogni suo difetto allor sospira:
fugge dinanzi a lei superbia ed ira.
Aiutatemi, donne, farle onore.

Ogne dolcezza, ogne pensero umile
nasce nel core a chi parlar la sente,
ond’è laudato chi prima la vide.

Quel ch’ella par quando un poco sorride,
non si pò dicer né tenere a mente,
sì è novo miracolo e gentile." Dante Alighieri, Vita nuova.

Oggi, 25 marzo, si celebra il "Dantedì", giornata nazionale dedicata al nostro Dante Alighieri in vista del 700° anniversario della sua morte (che ricorrerà nel 2021), approvata dal Consiglio dei ministri su proposta dal ministro per i beni culturali e per il turismo Dario Franceschini.
Mi piacerebbe che ognuno di voi si sentisse libero di inserire nei commenti qui sotto i propri versi preferiti, per celebrare insieme questa bellissima giornata letteraria.
Vi ricordo anche gli hashtag ufficiali per seguire tutti gli eventi social: #Dantedì & #ioleggoDante
  • "Ne li occhi porta la mia donna Amore,
    per che si fa gentil ciò ch’ella mira;
    ov’ella passa, ogn’om ver lei si gira,
    e cui saluta fa tremar lo core,

    sì che, bassando il viso, tutto smore,
    e d’ogni suo difetto allor sospira:
    fugge dinanzi a lei superbia ed ira.
    Aiutatemi, donne, farle onore.

    Ogne dolcezza, ogne pensero umile
    nasce nel core a chi parlar la sente,
    ond’è laudato chi prima la vide.

    Quel ch’ella par quando un poco sorride,
    non si pò dicer né tenere a mente,
    sì è novo miracolo e gentile." Dante Alighieri, Vita nuova.

    Oggi, 25 marzo, si celebra il "Dantedì", giornata nazionale dedicata al nostro Dante Alighieri in vista del 700° anniversario della sua morte (che ricorrerà nel 2021), approvata dal Consiglio dei ministri su proposta dal ministro per i beni culturali e per il turismo Dario Franceschini.
    Mi piacerebbe che ognuno di voi si sentisse libero di inserire nei commenti qui sotto i propri versi preferiti, per celebrare insieme questa bellissima giornata letteraria.
    Vi ricordo anche gli hashtag ufficiali per seguire tutti gli eventi social: #Dantedì & #ioleggoDante

  •  11,262  41  25 March, 2020
  • Dante Alighieri, Divina commedia

#dantedì
  • Dante Alighieri, Divina commedia

    #dantedì

  •  10,435  28  25 March, 2020
  • Dunque, non so cosa ne uscirà fuori quando avrò finito di scrivere questo “sproloquio”. Nella giornata del #dantedì mi sembra più che doveroso dedicare un piccolo spazio a Dante Alighieri. Io e lui abbiamo un rapporto intimo: posso affermarlo con certezza. Il primo approccio con questo autore è avvenuto quando avevo solo undici anni...erano i tempi delle medie quando la mia professoressa di letteratura italiana ci disse di prepararci al viaggio più importante e complesso che potessimo mai studiare e conoscere in vita nostra. La Divina Commedia mi sembrava un’opera immensa da affrontare, ma addentrandomi nelle pagine, nei versi, nelle singole parole, mi ci sono completamente immersa, e man mano che leggevo, mi sembrava di vivere in prima persona quella realtà onirica, di camminare a braccetto tra Dante e Virgilio nella selva più famosa di sempre. Mi sono innamorata della Divina commedia e questo lo devo alla mia professoressa, che ci parlava di Caronte, di Paolo e Francesca, di San Bonaventura, di Beatrice come se potessimo conoscerli da vicino concretizzando ciò che i versi raccontavano. Ho così a cuore l’opera, che quando al mio ultimo esame del mio primo anno universitario alla facoltà di lettere, il mio professore mi ha detto “signorina, mi parli del trentatreesimo canto del paradiso”, in quel momento ho pensato “da dove comincio?!?”. È tuttora me lo sono chiesto, prima di cominciare a scrivere. Da dove comincio? Non lo so, ma so che se potessi, non finirei mai di parlarne! ♥️
•••
Che rapporto avete con Dante? Amore a prima lettura come me? Io credo che sia l’unico autore della letteratura italiana che abbia potuto fare un lavoro magistrale così impeccabile. Che ne pensate? 📖
•••
#dantedì #dantealighieri #divinacommedia #leggeresempre #leggerefabene #leggerepillole #ioleggoperché #ioleggoacasa #libribelli #libridaleggere #letteraturaitaliana #bibliophile
  • Dunque, non so cosa ne uscirà fuori quando avrò finito di scrivere questo “sproloquio”. Nella giornata del #dantedì mi sembra più che doveroso dedicare un piccolo spazio a Dante Alighieri. Io e lui abbiamo un rapporto intimo: posso affermarlo con certezza. Il primo approccio con questo autore è avvenuto quando avevo solo undici anni...erano i tempi delle medie quando la mia professoressa di letteratura italiana ci disse di prepararci al viaggio più importante e complesso che potessimo mai studiare e conoscere in vita nostra. La Divina Commedia mi sembrava un’opera immensa da affrontare, ma addentrandomi nelle pagine, nei versi, nelle singole parole, mi ci sono completamente immersa, e man mano che leggevo, mi sembrava di vivere in prima persona quella realtà onirica, di camminare a braccetto tra Dante e Virgilio nella selva più famosa di sempre. Mi sono innamorata della Divina commedia e questo lo devo alla mia professoressa, che ci parlava di Caronte, di Paolo e Francesca, di San Bonaventura, di Beatrice come se potessimo conoscerli da vicino concretizzando ciò che i versi raccontavano. Ho così a cuore l’opera, che quando al mio ultimo esame del mio primo anno universitario alla facoltà di lettere, il mio professore mi ha detto “signorina, mi parli del trentatreesimo canto del paradiso”, in quel momento ho pensato “da dove comincio?!?”. È tuttora me lo sono chiesto, prima di cominciare a scrivere. Da dove comincio? Non lo so, ma so che se potessi, non finirei mai di parlarne! ♥️
    •••
    Che rapporto avete con Dante? Amore a prima lettura come me? Io credo che sia l’unico autore della letteratura italiana che abbia potuto fare un lavoro magistrale così impeccabile. Che ne pensate? 📖
    •••
    #dantedì #dantealighieri #divinacommedia #leggeresempre #leggerefabene #leggerepillole #ioleggoperché #ioleggoacasa #libribelli #libridaleggere #letteraturaitaliana #bibliophile

  •  617  39  25 March, 2020
  • Buon giorno bella gente e felice Dantedì! Oggi 25 marzo si celebra la Giornata Nazionale dedicata a Dante con tantissime iniziative purtroppo solo virtuali, per quest’anno... utilizzando e seguendo gli hashtag ufficiali #dantedì e #ioleggoDante 📖☕️🇮🇹 Non ci perdiamo d’animo, perché il #dantedì verrà festeggiato tutti gli anni 🥂 La giornata è stata istituita dal Consiglio dei Ministri in vista del 700° anniversario della morte di Dante nel 2021 💐 #ioleggodante e voi?! Bacii 💋 #literature #italianliterature #poetry #italianpoetry #dante #dantealighieri  #poeta  #classici #classic #classics #libro #libri #libridaleggere #book  #books #bibliophile #bookstagram #instabook #bookme #bookish #booklover #bookworm #booknerd #bookaddict #bookmark  #booklove #bookblogger
  • Buon giorno bella gente e felice Dantedì! Oggi 25 marzo si celebra la Giornata Nazionale dedicata a Dante con tantissime iniziative purtroppo solo virtuali, per quest’anno... utilizzando e seguendo gli hashtag ufficiali #dantedì e #ioleggoDante 📖☕️🇮🇹 Non ci perdiamo d’animo, perché il #dantedì verrà festeggiato tutti gli anni 🥂 La giornata è stata istituita dal Consiglio dei Ministri in vista del 700° anniversario della morte di Dante nel 2021 💐 #ioleggodante e voi?! Bacii 💋 #literature #italianliterature #poetry #italianpoetry #dante #dantealighieri #poeta #classici #classic #classics #libro #libri #libridaleggere #book #books #bibliophile #bookstagram #instabook #bookme #bookish #booklover #bookworm #booknerd #bookaddict #bookmark #booklove #bookblogger

  •  637  14  25 March, 2020