#balkanultras Instagram Photos & Videos

balkanultras - 2k posts

Hashtag Popularity

2.3
average comments
123
average likes

Latest #balkanultras Posts

  • Zenica non è per tutti, è una delle cittá più pericolose e malfamate di tutti i Balcani. Ce ne accorgiamo presto andando in giro con il nostro contatto Mirza, meglio noto come Dampo, vecchio capo Ultras dei Robijaši del Čelik. I murales della sua Illegal Crew sono ovunque, le strade e i muri di Zenica parlano chiaramente con un aggressivo tono Ultras. In giro per la città si puó notare l’attaccamento al Čelik, compagine che milita in Premijer liga Bosne i Hercegovine. _______________________________________________________________#Zenica #Čelik #BilinoPolje #Robijaši #IllegalCrew #Bosnia #BosniaAndHerzegovina #BalkanTour #BalkanUltras  @ultrarobija @nk.celik @bosnian.ultras
  • Zenica non è per tutti, è una delle cittá più pericolose e malfamate di tutti i Balcani. Ce ne accorgiamo presto andando in giro con il nostro contatto Mirza, meglio noto come Dampo, vecchio capo Ultras dei Robijaši del Čelik. I murales della sua Illegal Crew sono ovunque, le strade e i muri di Zenica parlano chiaramente con un aggressivo tono Ultras. In giro per la città si puó notare l’attaccamento al Čelik, compagine che milita in Premijer liga Bosne i Hercegovine. _______________________________________________________________ #Zenica #Čelik #BilinoPolje #Robijaši #IllegalCrew #Bosnia #BosniaAndHerzegovina #BalkanTour #BalkanUltras @ultrarobija @nk.celik @bosnian.ultras

  •  150  4  17 November, 2019
  • Il Balkan Tour 2.0 prosegue verso Zenica, cittá industriale bosniaca tristemente nota per essere tra le più inquinate del continente, merito delle numerose acciaierie presenti nel centro cittadino del quarto comune più popolato della nazione balcanica. Una visita veloce al Bilino Polje, stadio di 15.000 posti, casa del Čelik (acciaio), nome acquisito proprio per le acciaierie locali.

Zenica non è per tutti, è una delle cittá più pericolose e malfamate di tutti i Balcani. Me ne accorgo presto andando in giro con il mio contatto Mirza, meglio noto come Dampo, vecchio capo Ultras dei Robijaši del Čelik. I murales della sua Illegal Crew sono ovunque, le strade e i muri di Zenica parlano chiaramente con un aggressivo tono Ultras. In giro per la città si puó notare l’attaccamento al Čelik, compagine che milita in Premijer liga Bosne i Hercegovine.

Nonostante il club non abbia mai vinto nulla, è seguito costantemente da uno dei maggiori gruppi Ultras della scena bosniaca, Robijaši (detenuti) fondato nel 1988. Il gruppo Ultras seguace del Čelik, prende questo nome per il maxicarcere presente in cittá, il più duro di Bosnia e una delle prigioni più grandi dell’intera ex Jugoslavia. Dampo mi racconta che i fondatori dei Robijaši abbiano creato il gruppo proprio nel carcere cittadino, per questo i primi membri reclutati dovevano soggiornare nella galera prima di entrare in curva, un vero e proprio esame da superare come in un battesimo di sangue.

Il resto lo trovate su @prossimafermatamarakana
📝⚽️🇧🇦 _______________________________________________________________#Zenica #Čelik #BilinoPolje #Robijaši #IllegalCrew #Bosnia #BosniaAndHerzegovina #BalkanTour #BalkanUltras
  • Il Balkan Tour 2.0 prosegue verso Zenica, cittá industriale bosniaca tristemente nota per essere tra le più inquinate del continente, merito delle numerose acciaierie presenti nel centro cittadino del quarto comune più popolato della nazione balcanica. Una visita veloce al Bilino Polje, stadio di 15.000 posti, casa del Čelik (acciaio), nome acquisito proprio per le acciaierie locali.

    Zenica non è per tutti, è una delle cittá più pericolose e malfamate di tutti i Balcani. Me ne accorgo presto andando in giro con il mio contatto Mirza, meglio noto come Dampo, vecchio capo Ultras dei Robijaši del Čelik. I murales della sua Illegal Crew sono ovunque, le strade e i muri di Zenica parlano chiaramente con un aggressivo tono Ultras. In giro per la città si puó notare l’attaccamento al Čelik, compagine che milita in Premijer liga Bosne i Hercegovine.

    Nonostante il club non abbia mai vinto nulla, è seguito costantemente da uno dei maggiori gruppi Ultras della scena bosniaca, Robijaši (detenuti) fondato nel 1988. Il gruppo Ultras seguace del Čelik, prende questo nome per il maxicarcere presente in cittá, il più duro di Bosnia e una delle prigioni più grandi dell’intera ex Jugoslavia. Dampo mi racconta che i fondatori dei Robijaši abbiano creato il gruppo proprio nel carcere cittadino, per questo i primi membri reclutati dovevano soggiornare nella galera prima di entrare in curva, un vero e proprio esame da superare come in un battesimo di sangue.

    Il resto lo trovate su @prossimafermatamarakana
    📝⚽️🇧🇦 _______________________________________________________________ #Zenica #Čelik #BilinoPolje #Robijaši #IllegalCrew #Bosnia #BosniaAndHerzegovina #BalkanTour #BalkanUltras

  •  129  0  17 November, 2019

Top #balkanultras Posts