#SerieATIM Instagram Photos & Videos

SerieATIM - 858.8k posts

Hashtag Popularity

13.3
average comments
2k
average likes

Latest #SerieATIM Posts

  • Eccole novità di mercato:
PJACA 
L’ala croata, sosterrà domani le visite mediche, arriva in prestito per 18 mesi con diritto di riscatto a favore del Cagliari, che in caso di acquisto a titolo definitivo pagherà 12 milioni di euro. 
JOAO PEDRO 
Secondo L’Equipe, Jp10 sarebbe finito nel mirino del Psg, quale immediato sostituito di Cavani, in uscita verso l'Atletico Madrid. Il Cagliari, comunque considera il brasiliano incedibile, almeno fino al termine del Campionato. 
PISACANE 
Martedì un contatto tra Fiorentina e Cagliari, si è concluso con un no secco da parte dei rossoblù che non intendono privarsi del calciatore napoletano, che peraltro non ha nessuna intenzione di lasciare la Sardegna. 
CIGARINI 
No a Parma e Fenerbahçe, per i rossoblù Luca Cigarini, non si muoverà da Cagliari in questa sessione invernale di mercato. 
CERRI 
Dopo il Besiktas, è arrivato anche il sondaggio del Galatasaray per Alberto Cerri del Cagliari. L’attaccante rossoblù piace anche a Spal, Genoa e Torino qualora partissero sia Zaza che Iago Falque.
IONITA E CASTRO 
Cagliari blinda Ionita e Castro, che difficilmente, lasceranno la Sardegna in questo mercato invernale. Entrambi i calciatori vogliono giocare, tuttavia la società rossoblu li ritiene incedibili e non intende privarsene. 
PANAGIŌTĪS RETSOS 
Dalla Grecia rimbalza forte la voce di un deciso inserimento da parte del Cagliari per il classe 1998 Panagiōtīs Retsos, di proprietà del Bayer Leverkusen, duttile e tatticamente prezioso giovane calciatore, centrale di destra, ma capace di ricoprire anche il ruolo di esterno arretrato sia a destra che a sinistra. I rossoblù avrebbero chiesto ufficialmente il calciatore, in prestito oneroso semestrale con diritto di riscatto fissato a  8 milioni di euro bonus compresi.

Foto Cagliari Calcio 
#CagliariCalcio#instagood#photooftheday#potd#Beautiful#like4like#picoftheday#art#happy#photography#instasardegna#costasmeralda#portocervo#poetto#radja#radjanainggolan#forzacasteddu#GigiRiva#canon#nikon#nike#calcio#SerieATIM#nuoro#lanuovasardegna#unionesarda#sardinia#sardegnaofficial#Barbagia#oristano
  • Eccole novità di mercato:
    PJACA 
    L’ala croata, sosterrà domani le visite mediche, arriva in prestito per 18 mesi con diritto di riscatto a favore del Cagliari, che in caso di acquisto a titolo definitivo pagherà 12 milioni di euro.
    JOAO PEDRO
    Secondo L’Equipe, Jp10 sarebbe finito nel mirino del Psg, quale immediato sostituito di Cavani, in uscita verso l'Atletico Madrid. Il Cagliari, comunque considera il brasiliano incedibile, almeno fino al termine del Campionato. 
    PISACANE
    Martedì un contatto tra Fiorentina e Cagliari, si è concluso con un no secco da parte dei rossoblù che non intendono privarsi del calciatore napoletano, che peraltro non ha nessuna intenzione di lasciare la Sardegna. 
    CIGARINI
    No a Parma e Fenerbahçe, per i rossoblù Luca Cigarini, non si muoverà da Cagliari in questa sessione invernale di mercato. 
    CERRI
    Dopo il Besiktas, è arrivato anche il sondaggio del Galatasaray per Alberto Cerri del Cagliari. L’attaccante rossoblù piace anche a Spal, Genoa e Torino qualora partissero sia Zaza che Iago Falque.
    IONITA E CASTRO
    Cagliari blinda Ionita e Castro, che difficilmente, lasceranno la Sardegna in questo mercato invernale. Entrambi i calciatori vogliono giocare, tuttavia la società rossoblu li ritiene incedibili e non intende privarsene. 
    PANAGIŌTĪS RETSOS
    Dalla Grecia rimbalza forte la voce di un deciso inserimento da parte del Cagliari per il classe 1998 Panagiōtīs Retsos, di proprietà del Bayer Leverkusen, duttile e tatticamente prezioso giovane calciatore, centrale di destra, ma capace di ricoprire anche il ruolo di esterno arretrato sia a destra che a sinistra. I rossoblù avrebbero chiesto ufficialmente il calciatore, in prestito oneroso semestrale con diritto di riscatto fissato a  8 milioni di euro bonus compresi.

    Foto Cagliari Calcio
    #CagliariCalcio #instagood #photooftheday #potd #Beautiful #like4like #picoftheday #art #happy #photography #instasardegna #costasmeralda #portocervo #poetto #radja #radjanainggolan #forzacasteddu #GigiRiva #canon #nikon #nike #calcio #SerieATIM #nuoro #lanuovasardegna #unionesarda #sardinia #sardegnaofficial #Barbagia #oristano

  •  24  1  22 January, 2020
  • PARLA SAMU CASTILLEJO🔴⚫:
•
Sul momento: "Non mi era mai capitato di giocare tre partite di fila, penso che sia il miglior momento per me e soprattutto per la squadra. Domenica abbiamo vinto la terza partita consecutiva all'ultimo minuto davanti ai nostri tifosi, sicuramente è il nostro miglior momento".
•
Sul tifo per il Milan: "E' un sentimento che non si può spiegare, quando sono venuto qui dodici anni fa è rimasto dentro di me, sono diventato più tifoso di quanto ero prima. Quando c'è stata la possibilità di venire qua non ci ho pensato neanche un secondo e ora sto vivendo un momento molto bello. Quando lo stadio si è alzato in piedi per applaudirmi è stata una delle cose più belle che ho vissuto da quando sono al Milan".
•
Su Zlatan Ibrahimovic: "Ha 38 anni, ieri quando abbiamo fatto il lavoro di recupero era il primo. E' il primo che arriva a Milanello. Se uno come Ibra che ha vinto tutto fa queste cose, tu che ti chiami Castillejo non lo fai? Per forza. E' un giocatore molto esigente in campo, se sbagli un passaggio te lo dice, ti fa tirare fuori tutto quello che hai, stiamo giocando con un campione. E' un leader, non cerca solo di fare gol ma anche di far vincere la squadra. Lui è un giocatore fatto così".
•
Sui prossimi impegni: "Abbiamo mangiato la merda, adesso stiamo giocando le nostre miglior partite, abbiamo ritrovato le nostre caratteristiche. Andiamo piano, partita dopo partita, e andrà bene".
•
Sulla squadra: "Abbiamo capito che facendo le cose che stiamo facendo adesso si vincono le partite, correndo l'uno per l'altro, stiamo capendo che facendo così si vincono le gare".
•
•
CONTINUA COSÌ SAMU!❤️🔴⚫
@samucastillejo

#castillejo #interview #milan #seriea #serieatim #puma #pumafootball #SanSiro #acmilan #1899 #11leoni #curvasud #forzaragazzi #curvasudmilano #brigaterossonere #fossadeileoni #milanorossonera #casamilan #milanisti #rossoneri #weareacmilan #milanello #forzamilan #iforzamilan
  • PARLA SAMU CASTILLEJO🔴⚫:

    Sul momento: "Non mi era mai capitato di giocare tre partite di fila, penso che sia il miglior momento per me e soprattutto per la squadra. Domenica abbiamo vinto la terza partita consecutiva all'ultimo minuto davanti ai nostri tifosi, sicuramente è il nostro miglior momento".

    Sul tifo per il Milan: "E' un sentimento che non si può spiegare, quando sono venuto qui dodici anni fa è rimasto dentro di me, sono diventato più tifoso di quanto ero prima. Quando c'è stata la possibilità di venire qua non ci ho pensato neanche un secondo e ora sto vivendo un momento molto bello. Quando lo stadio si è alzato in piedi per applaudirmi è stata una delle cose più belle che ho vissuto da quando sono al Milan".

    Su Zlatan Ibrahimovic: "Ha 38 anni, ieri quando abbiamo fatto il lavoro di recupero era il primo. E' il primo che arriva a Milanello. Se uno come Ibra che ha vinto tutto fa queste cose, tu che ti chiami Castillejo non lo fai? Per forza. E' un giocatore molto esigente in campo, se sbagli un passaggio te lo dice, ti fa tirare fuori tutto quello che hai, stiamo giocando con un campione. E' un leader, non cerca solo di fare gol ma anche di far vincere la squadra. Lui è un giocatore fatto così".

    Sui prossimi impegni: "Abbiamo mangiato la merda, adesso stiamo giocando le nostre miglior partite, abbiamo ritrovato le nostre caratteristiche. Andiamo piano, partita dopo partita, e andrà bene".

    Sulla squadra: "Abbiamo capito che facendo le cose che stiamo facendo adesso si vincono le partite, correndo l'uno per l'altro, stiamo capendo che facendo così si vincono le gare".


    CONTINUA COSÌ SAMU!❤️🔴⚫
    @samucastillejo

    #castillejo #interview #milan #seriea #serieatim #puma #pumafootball #SanSiro #acmilan #1899 #11leoni #curvasud #forzaragazzi #curvasudmilano #brigaterossonere #fossadeileoni #milanorossonera #casamilan #milanisti #rossoneri #weareacmilan #milanello #forzamilan #iforzamilan

  •  473  2  22 January, 2020
  • Ronaldo dissalowed goal vs Bayern Munich
Follow @_c7juve for more ✅
Tag your friend 👤
  • Ronaldo dissalowed goal vs Bayern Munich
    Follow @_c7juve for more ✅
    Tag your friend 👤

  •  28  24  22 January, 2020
  • Cristiano Ronaldo vs Galatasaray (Home & Away HD 2013)
Follow @_c7juve for more ✅
Via:@ronaldofaction7i -
Tag your friend👤
  • Cristiano Ronaldo vs Galatasaray (Home & Away HD 2013)
    Follow @_c7juve for more ✅
    Via:@ronaldofaction7i -
    Tag your friend👤

  •  36  30  22 January, 2020
  • ⚠️UFFICIALE⚠️ Riccardo #Saponara è un nuovo giocatore del #Lecce!
  • ⚠️UFFICIALE⚠️ Riccardo #Saponara è un nuovo giocatore del #Lecce!

  •  15  1  22 January, 2020
  • ⚠ Il #Napoli ha raggiunto l'intesa massima con l'#Inter per #Politano
💣 L'offerta del club azzurro soddisfa maggiormente le richieste dell'Inter: trasferimento a titolo definitivo o prestito con obbligo di riscatto senza condizioni legate alle presenze.
  • ⚠ Il #Napoli ha raggiunto l'intesa massima con l' #Inter per #Politano
    💣 L'offerta del club azzurro soddisfa maggiormente le richieste dell'Inter: trasferimento a titolo definitivo o prestito con obbligo di riscatto senza condizioni legate alle presenze.

  •  328  5  22 January, 2020

Top #SerieATIM Posts

  • 🇬🇧Nativo dell'estrema periferia di Birmingham, cresciuto con il sogno di fare il pompiere, iniziando però, appena adolescente, a racimolare i primi risparmi come muratore.

Mai veramente interessato al calcio fino all'età di 15 anni, tanto da non presentarsi nemmeno ad un provino offerto dall'Aston Villa, ma convinto a perseguire la via del professionismo grazie ad un osservatore del Walsall, che decise di metterlo sotto contratto dopo averlo visionato in una partita amatoriale in cui mise a segno 7 gol. Si narra che si fosse, peraltro, presentato al campo leggermente "alticcio", con qualche birra di troppo in corpo.

Quel tipo di personaggio con cui entriamo subito in sintonia.
Quello che vediamo sullo schermo del televisore e ce ne innamoriamo perdutamente, perché non segue il dogma dell'atleta perfetto.
Sembra il nostro vicino di casa, e invece gioca in Premier League.

Rozzo.
Aggressivo.
Ex galeotto.
Politicamente scorretto.
Raramente in perfetta forma fisica.
Un animale dal punto di vista agonistico.

Alcuni li potrebbero chiamare difetti, io lo chiamo "Opera d'arte del calcio inglese".
Antidivo per eccellenza.
È uno di quei giocatori che si nutre dell'erba sotto i tacchetti.
Corre, fa a sportellate con le difese avversarie.
Ha l'aria da duro, ma il cuore tenero, lanciato sempre oltre l'ostacolo.
Si sacrifica per la squadra.
Segna come un dannato.
Al diavolo l'eleganza.
Meglio spaccare la porta calciando di collo pieno, anziché piazzare la palla all'angolino.

Una vita in provincia.
Per tutti punto di partenza, per lui punto di arrivo.
All'interno di un piccolo impero alle porte di Londra, in cui ogni weekend indossa la sua corona giallo-nera, al cospetto di 20.000 sudditi.

Troy Deeney.
Calciatore per caso.
Re di Vicarage Road.
Paladino di Watford. ✨
✍🏼 @driibbling
  • 🇬🇧Nativo dell'estrema periferia di Birmingham, cresciuto con il sogno di fare il pompiere, iniziando però, appena adolescente, a racimolare i primi risparmi come muratore.

    Mai veramente interessato al calcio fino all'età di 15 anni, tanto da non presentarsi nemmeno ad un provino offerto dall'Aston Villa, ma convinto a perseguire la via del professionismo grazie ad un osservatore del Walsall, che decise di metterlo sotto contratto dopo averlo visionato in una partita amatoriale in cui mise a segno 7 gol. Si narra che si fosse, peraltro, presentato al campo leggermente "alticcio", con qualche birra di troppo in corpo.

    Quel tipo di personaggio con cui entriamo subito in sintonia.
    Quello che vediamo sullo schermo del televisore e ce ne innamoriamo perdutamente, perché non segue il dogma dell'atleta perfetto.
    Sembra il nostro vicino di casa, e invece gioca in Premier League.

    Rozzo.
    Aggressivo.
    Ex galeotto.
    Politicamente scorretto.
    Raramente in perfetta forma fisica.
    Un animale dal punto di vista agonistico.

    Alcuni li potrebbero chiamare difetti, io lo chiamo "Opera d'arte del calcio inglese".
    Antidivo per eccellenza.
    È uno di quei giocatori che si nutre dell'erba sotto i tacchetti.
    Corre, fa a sportellate con le difese avversarie.
    Ha l'aria da duro, ma il cuore tenero, lanciato sempre oltre l'ostacolo.
    Si sacrifica per la squadra.
    Segna come un dannato.
    Al diavolo l'eleganza.
    Meglio spaccare la porta calciando di collo pieno, anziché piazzare la palla all'angolino.

    Una vita in provincia.
    Per tutti punto di partenza, per lui punto di arrivo.
    All'interno di un piccolo impero alle porte di Londra, in cui ogni weekend indossa la sua corona giallo-nera, al cospetto di 20.000 sudditi.

    Troy Deeney.
    Calciatore per caso.
    Re di Vicarage Road.
    Paladino di Watford. ✨
    ✍🏼 @driibbling

  •  1,235  14  22 January, 2020
  • 🇫🇷Ripartire da te.
Ripartire da Theo.

La crescita nella parte Rojiblanca di Madrid.
L'avvento tra i grandi con la parte Blanca.
Ogni tanto abbiamo bisogno di qualcuno che ci capisca.
Qualcuno che ci dia una possibilità.
Una persona che sia in grado di guardarci negli occhi dicendoci: "Io credo in te".
Quella stessa persona ha indossato "discretamente bene" la maglia rossonera, e proprio 35 anni fa, fece il suo esordio in Serie A allo Stadio Friuli di Udine.

Ho ragionato tanto su questo ragazzo.
Il primo punto: era stato acquistato dal Real Madrid.
Da quelle parti difficilmente si sbagliano quando si parla di "talento".
Il secondo punto: Maldini in persona lo ha voluto fortemente.
Che non abbia davvero qualcosa di speciale questo giocatore?

Sono passati i mesi.
Siamo al giro di boa del campionato, e questo ragazzo francese ha alzato il braccio, tendendo la mano al di sopra del sopracciglio, già in diverse occasioni.

Un binario, il numero 19: la fascia sinistra.
Due fermate attualmente riscontrate, l'una vicina all'altra.
L'assist, oppure il gol.
Da qualche settimana quest'ultima sembra la meta prediletta.
Potenzialmente uno dei terzini sinistri che può dominare il panorama calcistico europeo per i prossimi 10 anni.

Forza.
Resistenza.
Tecnica.
Quando parte palla al piede in campo aperto l'unico modo per fermalo è il placcaggio in stile football americano.
Passo cadenzato, che si fa via via più frequente, raggiungendo grandi velocità.

La potenza dei quadricipiti, quando vi è occasione, si accumula nel piede mancino, trovando sfogo in vere e proprie sassate dalla distanza.
Impressionante.
Dritto per dritto, a battezzare l'angolino.

La locomotiva rossonera, come ogni weekend, è in partenza dal binario 19.
Destinazione a sorpresa.
Sì, perché sono sicuro che questo ragazzo ha ancora tanti lati nascosti da scoprire.
Braccio alzato, mano tesa al di sopra del sopracciglio.

Ripartire da te.
Ripartire da Theo. 🚂✨
✍🏼 @driibbling
  • 🇫🇷Ripartire da te.
    Ripartire da Theo.

    La crescita nella parte Rojiblanca di Madrid.
    L'avvento tra i grandi con la parte Blanca.
    Ogni tanto abbiamo bisogno di qualcuno che ci capisca.
    Qualcuno che ci dia una possibilità.
    Una persona che sia in grado di guardarci negli occhi dicendoci: "Io credo in te".
    Quella stessa persona ha indossato "discretamente bene" la maglia rossonera, e proprio 35 anni fa, fece il suo esordio in Serie A allo Stadio Friuli di Udine.

    Ho ragionato tanto su questo ragazzo.
    Il primo punto: era stato acquistato dal Real Madrid.
    Da quelle parti difficilmente si sbagliano quando si parla di "talento".
    Il secondo punto: Maldini in persona lo ha voluto fortemente.
    Che non abbia davvero qualcosa di speciale questo giocatore?

    Sono passati i mesi.
    Siamo al giro di boa del campionato, e questo ragazzo francese ha alzato il braccio, tendendo la mano al di sopra del sopracciglio, già in diverse occasioni.

    Un binario, il numero 19: la fascia sinistra.
    Due fermate attualmente riscontrate, l'una vicina all'altra.
    L'assist, oppure il gol.
    Da qualche settimana quest'ultima sembra la meta prediletta.
    Potenzialmente uno dei terzini sinistri che può dominare il panorama calcistico europeo per i prossimi 10 anni.

    Forza.
    Resistenza.
    Tecnica.
    Quando parte palla al piede in campo aperto l'unico modo per fermalo è il placcaggio in stile football americano.
    Passo cadenzato, che si fa via via più frequente, raggiungendo grandi velocità.

    La potenza dei quadricipiti, quando vi è occasione, si accumula nel piede mancino, trovando sfogo in vere e proprie sassate dalla distanza.
    Impressionante.
    Dritto per dritto, a battezzare l'angolino.

    La locomotiva rossonera, come ogni weekend, è in partenza dal binario 19.
    Destinazione a sorpresa.
    Sì, perché sono sicuro che questo ragazzo ha ancora tanti lati nascosti da scoprire.
    Braccio alzato, mano tesa al di sopra del sopracciglio.

    Ripartire da te.
    Ripartire da Theo. 🚂✨
    ✍🏼 @driibbling

  •  1,795  13  20 January, 2020
  • Ronaldo's incredible goal at Manchester United 🔥🐐
-
Follow pls @cronaldofcx
  • Ronaldo's incredible goal at Manchester United 🔥🐐
    -
    Follow pls @cronaldofcx

  •  3,354  30  21 January, 2020
  • @lorinsigneofficial is the first to score with the new @adidasfootball #PREDATOR20.1 Low #MutatorPack.
⠀

After wearing #COPA20 for a period, he decides to switch to the new model officially presented today by adidas, but in the low version...
⠀

In our opinion, these boots will be the ones that will be most appreciated by all, because as we said in the past, many felt the lack of a more "traditional" model in the #Predator silo and surely with this product they can finally find a better feeling.
⠀

Anyway, we'll have the possibility to talk about them in depth this Thursday, but for now...
⠀

How many of you are ready to take them? 🔥🙋🏻‍♂️ #BootsCulture #BootSpotting
  • @lorinsigneofficial is the first to score with the new @adidasfootball #PREDATOR20.1 Low #MutatorPack.


    After wearing #COPA20 for a period, he decides to switch to the new model officially presented today by adidas, but in the low version...


    In our opinion, these boots will be the ones that will be most appreciated by all, because as we said in the past, many felt the lack of a more "traditional" model in the #Predator silo and surely with this product they can finally find a better feeling.


    Anyway, we'll have the possibility to talk about them in depth this Thursday, but for now...


    How many of you are ready to take them? 🔥🙋🏻‍♂️ #BootsCulture #BootSpotting

  •  4,995  22  21 January, 2020